Stampa
Visite: 1028

Suggestiva manifestazione culturale a Borgo Case Troiano di Spoltore

di Elisabetta Mancinelli

Ieri pomeriggio, 18 gennaio, la festa.

E’ organizzata in onore di Sant'Antonio Abate, e curata dall'Associazione culturale Fontevecchia da anni attiva nel recupero tutela e diffusione delle tradizioni del mondo contadino curata da Luciano Troiano e dal prof. Francesco Stoppa.

Ha aperto la manifestazione il tradizionale Falò costituito da una piramide di 10 metri che i volontari hanno creato con rami, sterpi e frasche e canne e rivestita di rami di lauro.
E' seguita la sfilata in abiti tradizionali abruzzesi dell'800, con alla testa due donne una recante il quadro votivo di Sant'Antonio per l'altare devozionale allestito con foglie di alloro e arance, l'altra con un canestro di pani tondi con una croce
sopra, quindi è stata la volta della benedizione degli animali alla luce delle fiaccole dei pani benedetti, la caratteristica rappresentazione delle tentazioni del demonio verso il Santo, la lotta e la sconfitta del diavolo anche grazie all'arcangelo Gabriele.

Piacevoli momenti di aggregazione tra i partecipanti sono stati quelli dei canti e balli tradizionali accanto al fuoco e la degustazione de Lu Cumplimende e de Li Cillitti.

Vedi anche: Spoltore Story