Il quarto Socrates Parresiastes dopo Bodei, De Rita e Ciampi

BRUNO FORTE: IL SORRISO DELL’AMORE NELLA SANT’AGNESE LAICA DEL XXI SECOLO

di Amedeo Esposito

“Un uomo che non sorride non è uomo serio”. Forse sarà vero, ma certo non per gli agnesini: gli aquilani, ormai quasi tutti, che ogni 21 gennaio “glorificano”, unici e soli, la Sant’Agnese laica, nominata dal popolo, nei secoli passati, protettrice della maldicenza.

Il bacio del Bambino

Ricorrenza: il 6 gennaio, ore serali

In Abruzzo è molto diffusa la devozione a par­ticolari effigi di Gesù Bambino, che i frati minori, specialmente nel Settecento, di ritorno dalla Terra Santa, usavano donare ai conventi del loro ordine.

Leggi tutto...

Il Presepe vivente

Ricorrenza: il 5 gennaio, ore serali

Quella dei presepi viventi è, almeno a livello di concetto generale, una tradizione molto antica che si rifà direttamente alle drammatizzazioni liturgiche, come le sequenze, i tropi, le laudi che già nell'alto medioevo arricchivano le celebrazio­ni natalizie e da cui ebbero vita dapprima le ceri­monie religiose che ruotano intorno a Natale, poi il Presepe francescano.

Leggi tutto...

Il concerto di fine anno a Pettorano sul Gizio

di Elisabetta Mancinelli

Il Concerto di Capodanno di Pettorano sul Gizio, tra le più antiche e suggestive manifestazioni abruzzesi è un rito che rimanda ad antiche leggende locali.

Leggi tutto...

Presepe vivente nel parco

Anche quest’anno l’Associazione Culturale “Il Treo” ha organizzato il Presepe Vivente.

Giunta ormai alla sua 24a edizione il Presepe Vivente di Camarda si caratterizza per il percorso lungo le vie dell’antico borgo con rievocazione di attività tipiche della tradizione contadina e l’allestimento, al termine del tragitto, della Natività.