Il tempo di Quaresima e della rinascita in Abruzzo

La festa del Carnevale con i suoi riti e rappresentazioni mascherate ed allegre conclude il ciclo delle festività dell’anno festivo contadino.

di Elisabetta Mancinelli

Il primo tempo del nuovo anno inizia con il novilunio che precede la Quaresima ed ha come funzioni principali la purificazione, l’uscita dalla stagione invernale il ritorno della primavera, la rinascita della natura e il rifiorire dei prodotti della terra.

Mario Celi Superpresidente

Con un voto per acclamazione, Mario Celi della Congrega degli Sci-Muniti si è aggiudicato ieri l’ambìta carica di “Superpresidente” nel corso della Sant’Agnese delle Sant’Agnesi 2013, l’ormai tradizionale manifestazione che, a circa un mese dalla “festa strana”, riunisce le Congreghe “storiche” aquilane legate al “culto” laico della patrona della maldicenza, appunto Sant’Agnese, che all’Aquila, e solo all’Aquila, si celebra il 21 gennaio.

La festa in onore di Santa Scolastica

Ricorrenza il 10 febbraio

Ogni anno, il 10 febbraio, in una chiesetta campestre che sorge in contrada Villa Garrufo di Corropoli si assiste ad una singolare tradizione, ancora molto sentita dalla popolazione contadina che abita le zone circostanti la Val Vibrata.

Leggi tutto...

Il Carnevale in Abruzzo

di Elisabetta Mancinelli

Il carnevale è una festa di grande complessità e valore storico, dal punto di vista antropologico un evento corale inteso come rituale di trasmissione, trasformazione e rovesciamento delle parti con il successivo ripristino dell’ordine naturale.

Ha origini molto antiche, risale a tradizioni precristiane, alle feste dell'antica Roma, ai riti  propiziatori per la fertilità della terra, dopo la stasi  invernale.

I Santi Sposi

Ricorrenza il 23 gennaio

Nella chiesa di San Cristinziano, al centro del paese, si conservano due immagini sacre, una di San Giuseppe, l'altra della Madonna, a cui devoti rivolgo­no una singolare venerazione.

Leggi tutto...