Le 'Ndorce

Ricorrenza: la prima, la terza e la quarta domenica di maggio

Per tre volte, nel mese più scarso di precipita­zioni, i contadini di Atessa organizzano una pro­cessione propiziatoria per invocare da San Martino eremita la caduta della pioggia.

Continua, leggi tutto...

Festa di San Pietro Celestino

Ricorrenza: 19 - 22 maggio

Nella ricorrenza della morte di Celestino V Bagnaturo ricorda il frate eremita con una serie di manifestazioni.

Nei giorni precedenti la ricorrenza, si svolge il triduo di preparazione.

Continua, leggi tutto...

San Venanzio

Ricorrenza: il 18 maggio

"Più in là, incassato tra due montagne (il monte Urano e il monte Mentine), come in una spaccatura, il romitorio. Pende sopra una roccia rotonda, giallastra che pare un gran blocco d'oro. Per tutta la strada fino al romitorio, da Raiano a San Venanzio, rumorio di acque, ruscelletti che scendono fino all'Aterno"

Continua, leggi tutto...

il Volto Santo

Ricorrenza: terza domenica di maggio

Nel tempo di Giulio II, Pontefice Romano, circa gli anni del Signore 1506, di Massimiliano terzo di questo nome fra gli Imperatori Austriaci, e di Ferdinando re di Napoli, della Spagna citeriore e ulteriore (fuorché del regno di Portogallo con le sue Indie orientali) Imperatore e conquistatore delle Indie occidentali per mezzo di Cristoforo Colombo italiano e dell’inclita Città di Genova nativo nel 1451, e Avo dell’ invittissimo Imperatore Carlo V per via di Madre, la quale fu Giovanna unica figliola della Regina Isabella e moglie del già detto Ferdinando, maritata con Filippo d’Austria e Figlio soprannominato Massimiliano III: dal quale Carlo poi sono discesi tutti gli altri Filippi, come legittimi Re e veri Signori ed eredi di tutti li sopraddetti Stati, Regni e Imperi, e in particolare del nostro Regno di Napoli.

Leggi tutto...

Pellegrinaggio alla Madonna delle Grazie

Ricorrenza: la seconda domenica di maggio

La notte che precede la seconda domenica di maggio dalla chiesa parrocchiale di Vacri parte un imponente pellegrinaggio, che si ripete ininterrot­tamente, almeno dai documenti esistenti, dal diciassettesimo secolo, ma le cui origini mostrano di essere molto più antiche.

Continua, leggi tutto...