Stampa
Visite: 1727

Il Pescara passeggia contro il Trapani vincendo tre a zero

di Rocco Neri

L'avvio dei biancoazzurri è subito in discesa: al 5' il solito Lapadula, al termine di un'azione ben orchestrata tutta di prima, conclude a rete a porta sguarnita.

Gli amaranto provano a reagire,

ma sono  i biancoazzurri a raddoppiare al 28':Benali fa esplodere un destro beffardo in area che non lascia scampo a Nicolas.

L'undici dell'ex Cosmi non si demoralizza e rischia di accorciare il risultato in alcuni frangenti. Il secondo tempo inizia nel migliore dei modi con Caprari che cala il tris sfruttando un grande assist di Lapadula.

La compagine di Oddo amministra la partita e va vicino al quarto gol in più di un'occasione.

Al triplice fischio c'è soddisfazione nella panchina abruzzese.

Il delfino, spumeggiante e divertente, ha entusiasmato grazie anche ad un gioco organizzato ed efficace. I vari reparti sono apparsi coesi in campo e non hanno commesso errori grossolani. Una vittoria convincente che smentisce le critiche e rilancia il Pescara.

Il Lanciano vince di misura in extremis contro il Como. La gara fatica a decollare e sembra bloccata: Di Francesco è il più attivo tra i rossoneri, ma pecca di precisione.

Gli ospiti, invece, cercano di pungere con sporadiche azioni insidiose.

Nella ripresa il copione non cambia: i frentani si spingono in avanti, ma non riescono a finalizzare, mentre i lombardi creano qualche apprensione dalle parti di Aridità che è attento. Passano i minuti e il match è avaro di emozioni fino al 90': Ferrari viene atterrato in area e l'arbitro decreta un calcio di rigore che Piccolo trasforma brillantemente facendo esplodere il Biondi.

Il finale, piuttosto concitato, non impedisce alla Virtus di portare a casa tre punti d'oro.

Gli uomini di D'Aversa hanno meritato la vittoria: pur mostrando un gioco poco esaltante, i rossoneri sono stati propositivi e lo spirito di sacrificio ha ripagato.

La retroguardia è solida, ma il reparto offensivo necessita di più concretezza.

La vittoria è ossigeno per il Lanciano che si allontana dai bassifondi della classifica.