Stampa
Visite: 992

Nasce il Club dei Comuni EcoCampioni

di Francesco Rapino

Sviluppare ed incentivare la raccolta differenziata di carta e cartone sul territorio abruzzese: questo è l’obiettivo dell’accordo siglato oggi dalla Regione Abruzzo e da Comieco (Consorzio Nazionale per Recupero degli Imballaggi a Base Cellulosico.

“Con questo accordo intanto vogliamo perseguire i grandi risultati che stiamo ottenendo sul tema della differenziazione dei rifiuti – ha sottolineato il sottosegretario alla presidenza della Regione Abruzzo, Mario Mazzocca – oggi abbiamo evidenziato le performance che abbiamo ottenuto nella regione Abruzzo grazie ad una buona parte dei comuni virtuosi sul tema della differenziazione degli imballaggi di carta e cartone, superiamo la media nazionale.

I dati del primo trimestre del 2017, ancorché non ufficiali, ci parlano di un ulteriore trend di aumento e quindi le previsioni che noi ci eravamo dati con il piano di gestione dei rifiuti si stanno non solo confermando, ma addirittura stiamo andando un po’ più avanti rispetto a quanto avevamo previsto e questo chiaramente ci induce a proseguire sulla strada intrapresa che fa dell’economia circolare l’unica opzione su cui l’amministrazione regionale si è improntata per la raccolta differenziata”.

L’importante intesa prevede una serie di iniziative per promuovere la raccolta differenziata di carta e cartone per favorire la collaborazione e lo scambio di informazioni tra le istituzioni e le amministrazioni locali.

Tra queste la realizzazione di campagne di sensibilizzazione e di progetti dedicati e la costituzione del Club dei Comuni EcoCampioni dell’Abruzzo che riunisce quelle realtà che si sono distinte nel 2016 per risultati di eccellenza nella raccolta differenziata di carta e cartone.

L’adesione al Club è aperta a tutti quei Comuni in convenzione con Comieco che rispettano i requisiti concordati con la Regione, in particolare: una raccolta differenziata totale superiore al 60%, un pro capite di raccolta di carta e cartone pari almeno a 60 kg/abitanti annui, e il raggiungimento della prima fascia in termini di qualità.

Il regolamento e tutte le ulteriori informazioni saranno consultabili al link www.comuniecocampioni.org.

“Sono 16 realtà che hanno attuato buone pratiche ambientali sul territorio – ha spiegato Franco Gerardini, dirigente del Servizio Gestione Rifiuti Regione Abruzzo – soprattutto nella raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone, quindi sono un po’ la punta di diamante in questa filiera che è la seconda in Abruzzo in percentuale perché supera il 25% dei rifiuti raccolti in maniera differenziata.

La nuova mission sarà quella di andare avanti con alcuni progetti specifici tipo Carta Ufficio, la diffusione della raccolta e del riciclo della carta e del cartone nei pubblici uffici, riproporre Cartoniadi che è una serie di attività di formazione, informazione e sansibilizzazione al riciclo di carta.

Superando i 55 kg ad abitante, pro capite annui, ci poniamo al di sopra della media nazionale che è di 53 kg, ma molto al di sopra alle regioni del Sud che sfiorano appena il 30%”.

Sono 16 i comuni, con una popolaione di quasi 180 mila abitanti che – dati 2016 – presentano i requisiti di accesso al Club dei Comuni EcoCampioni. Ogni abitante di questi comuni ha raccolto in media 66,4 kg di carta e cartone (+20% rispetto al dato medio regionale), e oltre la media nazionale (53,1% kg/ab), per un totale di 12.000 tonnellate raccolte e avviate a riciclo.

Il Club dei Comuni EcoCampioni dell’Abruzzo si aggiunge ai 4 club già costituiti (Campania, Puglia, Sardegna e Calabria) per un totale di 133 comuni italiani. Obiettivo del Club: stimolare la comunicazione e la condivisione di best practice nella gestione della raccolta di carta e cartone che possono diventare l’esempio virtuoso da seguire per tutti i comuni della regione per migliorare le performance di raccolta.

Come prima azione per i comuni aderenti ai Club regionali sarà pubblicato nei prossimi giorni un bando che metterà a disposizione risorse per progetti di comunicazione.

“L’Abruzzo, con un pro capite di quasi 56 kg/ab ha dimostrato ottime performance nel 2016 – ha dichiarato Ignazio Capuano, vicepresidente di Comieco – confermandosi la regione più virtuosa del Sud Italia per la raccolta differenziata di carta e cartone. Nella regione, con 29 convenzioni attive, Comieco nel 2016 ha gestito circa il 74% della quantità totale di carta e cartone raccolte.

L’impegno dei cittadini e delle amministrazioni nel separare e raccogliere correttamente carta e cartone si è tradotto nel 2016 in oltre 3 milioni di euro di corrispettivi, da parte del Consorzio, destinati ai Comuni abruzzesi in convenzione”.

tutti pazzi per la Civita