Pin It

Problemi ignorati sapendo di ignorarli

di Daniele Parlante

Sperando di non essere l’unico… vorrei porvi una semplice domanda: ma l’acqua in Abruzzo sia per la balneazione ma soprattutto quella potabile che fine sta facendo, che cosa sta accadendo???

Si potrà ancora utilizzare oppure no? Chi ne sta facendo le spese in modo negativo usufruendo della stessa?

Perché si sono create queste grandi e gravi problematiche che da anni i nostri amministratori sanno, ma hanno taciuto? Ma chi ha sbagliato…. Avrà pagato!??

Possiamo andare avanti con le domande per pagine e pagine ma il problema resta sempre quello, si troveranno le risposte giuste!??

Mi riferisco allo scandalo scoppiato nella provincia di Teramo, con il laboratorio del Gran Sasso che per anni ha incontaminato le falde acquifere (che continua ad inquinare… chi lo sa), che irrigano la cittadinanza per uso potabile.

Ora, il tutto iniziò il 16 agosto 2002, il giorno dell’incidente Borexino nella sala C dei laboratori del Gran Sasso, venne lasciato aperto un contenitore con diclorometano, lo stesso evaporando entrò in contatto con l’acqua che scendeva dalle pareti.

La stessa finì nella vasca di captazione, sversando nelle falde acquifere.

Da quel giorno in poi si sono succedute bugie su bugie, allarmi su allarmi, intanto nel silenzio delle istituzioni i teramani continuano a bere acqua proveniente dai laboratori.

Altro problema che persiste ancora è l’acqua del mare per la balneazione; ora vedendo i risultati pubblicati sul sito dell’ARTA, ci sarebbero dei punti non accessibili alla balneazione quali: zona ant. Via Balilla, 300 m Nord molo fiume Pescara, zona ant. Via Galilei.

Forse rispetto all’anno scorso qualche miglioramento è stato fatto, forse qualche euro in più poteva essere speso per una giusta causa invece di vedere quella bellissima ruota panoramica illuminata ma ferma, che forse dovrà essere smontata… perché non investire in più sull’uso di depuratori più efficienti ed efficaci???

Sulla salute umana ed il benessere della collettività qualche euro in più speso, porta benefici anche all’amministrazione che la governa perché i cittadini vi contraccambieranno in sede di votazione.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna