Pin It

I vandali vivono fra di noi

di Daniele Parlante

Ogni giorno centinaia di autovetture percorrono la strada regionale 5 (SR5), chiamata Tiburtina Valeria.

La stessa è lunga 216,600 km, inizia a Roma e finisce a Pescara, fu elevata a strada consolare dal console Marco Valerio Massimo attorno al 286 a.c. collegava Roma all'antica Tibur (Tivoli) già nel 450 a.C. e dopo qualche tempo collegò Alba Fucens.

Il tracciato della strada, parte da piazzale Tiburtino, costeggia il cimitero del Verano, raggiungendo Tivoli, passando per Vicovaro, toccando i comuni abruzzesi quali Tagliacozzo, Avezzano, Collarmele, Castel di Ieri, Castelvecchio Subequo, Popoli, Bussi sul Tirino, continuando fino a Pescara.

Il tratto che va da Manoppello a Chieti è costeggiato ambo i lati da alberi risalenti all'epoca fascista, quindi alberi con un certo spessore storico-artistico.

Ora, durante gli anni, sono sorti lungo suddetto tratto di strada, edifici artigianali, negozi commerciali, pompe di benzina.

È da qualche settimana la costruzione di una nuova pompa di benzina, la quale ha dovuto abbattere uno di questi suddetti alberi, per migliorare la sua visibilità.

Ma io mi chiedo: una pompa di benzina con colori super vistosi, una super illuminazione a led da stadio Olimpico con insegne giganti anch'esse stra-illuminate, per quale motivo ha dovuto tagliare l'albero visto che l'accesso avviene ambo i lati dello stesso???

Dove sorgeva quest'albero ora vi sono dei fiori, all'interno di un marciapiede…non era, forse, meglio lasciarci anche l'albero??!

Che problema poteva creare quest'albero tagliato??? Problemi di visibilità?

Strano la pompa di benzina in questione è una LAMPADINA….. voi dite con tanti problemi che ha il nostro paese io mi preoccupo di un singolo albero tagliato, che servirà per riscaldare qualche stanza di casa?!?

Mi ci arrabbio ed anche tanto!!!

Ancora, sotto le feste natalizie quello stesso albero poteva essere usato come addobbo, senza usarne uno finto fatto di petrolio!??

Spero solo che in futuro si possa essere più rispettosi verso il nostro ambiente, anche se si tratta di un solo albero, fiore o fungo.

Rispettare ogni singola parte del nostro ambiente, vuol dire essere organismi dotati di intelletto.

Dedicato al direttore della pompa di benzina Portobello. Grazie.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna