Stampa
Visite: 734

Il Pm di Teramo Stefano Giovagnoli ha chiesto la condanna a 1 anno e 4 mesi di reclusione per Gianni Chiodi, oggi presidente della Regione ma indagato quale ex sindaco di Teramo. Stessa richiesta nei confronti dell'ex vice sindaco, Berardo Rabuffo, oggi consigliere regionale, per l'ex dirigente regionale del settore rifiuti Massimo Di Giacinto, per l'attuale dirigente Franco Gerardini e il dirigente comunale Nicola D'Antonio. ritenuti responsabili del crollo della discarica de La Torre.

 Richiesta invece l'assoluzione per l'ex sindaco Angelo Sperandio, per gli ex presidente della Provincia Claudio Ruffini ed Erminio D'Agostino. Assoluzione richiesta anche per i dirigenti dell'Arta e della provinca. Il crollo avvenne a febbraio del 2006. Secondo l'accusa c'erano state avvisaglie di crollo prima che il fatto accadesse, per cui la responsabilità era della politica che non intervenne. Il prossimo 25 giugno la parola toccherà alla difesa.