Pin It

Iniziativa sociale tra Anfe e Comune di Teramo

di Goffredo Palmerini

La sede provinciale di Teramo dell’Associazione Nazionale Famiglie Emigrati (ANFE), guidata dalla tenace presidente Rita Brancucci Tomassi con uno splendido gruppo di volontari, ha organizzato anche quest’anno una colonia marina destinata a bambini italiani e stranieri, dai 6 agli 11 anni, residenti nella città capoluogo.

L’iniziativa sociale e formativa, realizzata in convenzione con l’assessorato alle Politiche sociali del Comune di Teramo, ha preso avvio il 20 luglio scorso e terminerà il 3 agosto.

La colonia non residenziale accoglie 40 bambini, di cui 15 stranieri - prevalentemente d’origine magrebina, albanese e dominicana - e si sta svolgendo con piena soddisfazione presso il Lido Atlantic di Roseto degli Abruzzi. Nell’attività sono impegnate 4 assistenti educative, per la sorveglianza e l’animazione del gruppo, oltre naturalmente alle volontarie dell’ANFE.

Anche il 2016 segna dunque per l’ANFE un’ulteriore esperienza sociale e formativa rivolta ai bambini italiani ed immigrati, favorendo l’integrazione e la conoscenza delle diversità culturali.

L’iniziativa, realizzata con il sostegno economico del Comune e un contributo della Fondazione Tercas, si aggiunge alle attività che l’ANFE teramana svolge con grande impegno e professionalità nei confronti degli immigrati.

L’attenzione verso l’immigrazione, associata a quella storica verso l’emigrazione italiana nel mondo, è attualmente una delle numerose missioni che l’associazione fondata nel 1947 da Maria Federici porta avanti sul territorio italiano, in 16 regioni, e all’estero in 48 rappresentanze operative. L’ANFE provinciale di Teramo, che ha avuto nell’on. Alberto Aiardi la sua figura di spicco anche a livello nazionale accanto alla fondatrice, da sempre si distingue per la qualità delle attività che svolge, contribuendo ad accrescere il prestigio dell’Associazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna