Pin It

Boom di furti a Sant’Omero, e il Sindaco propone cittadini “sceriffo”

Troppi furti, uno al giorno che in due mesi fanno 60.

E' il dato snocciolato dal sindaco di Sant'Omero, in provincia di Teramo.  

Alberto Pompizi propone, dopo essersi sentito con diversi suoi concittadini, ronde civili supportate dalle guardie giurate per segnalare fatti e gente sospetta alle forze dell'ordine.

"A questi cittadini volontari si potrebbe dare un distintivo per essere riconosciuti dalle stesse forze dell'ordine durante la notte" spiega il primo cittadino teramano che è anche presidente dell'Unione di Comuni Val Vibrata che raccoglie 12 realtà.

"I pochi carabinieri e le poche caserme con un numero sparuto di unità - rileva il sindaco - servono appena a fare il servizio diurno, figuriamoci durante la notte. Per tutta la Val Vibrata girano appena due gazzelle di carabinieri.

Certo è che il vasto territorio di Sant'Omero, che ospita anche l'ospedale, ormai ha bisogno di un presidio di sicurezza specialmente davanti alla struttura ospedaliera dove circolano diversi cittadini, anche pregiudicati o tossicodipendenti.

E' bene che ci si muova per una soluzione definitiva del problema chiedendo al Ministero degli Interni ed al Presidente della Repubblica di interessarsi al problema fino a soluzione. Comunque non lasceremo i cittadini soli e alla ricerca di una sicurezza 'fai da te e nei prossimi giorni lavoreremo con più lena per un servizio attivo e presente su tutta la Val Vibrata". (AGI) Te1/Ett Te1/Ett

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna