Pin It

Il sogno deve continuare

Il Pescara quest'anno vuole rivivere il sogno della Serie A come nella fine degli anni 70, metà 80 e inizio 90 con quei campioni che da sempre l'hanno contraddistinto come Rebonato, Pagano, Dunga e tanti altri. Di campioni il Delfino ne ha a volontà dopo il calciomercato: astri nascenti come Immobile e Insigne, grandi motivatori e personalità come Sansovini e tanta esperienza come Zeman.

Fino ad ora i biancazzurri hanno raccolto 6 punti in tre partite vincendo alla prima giornata in un campo difficilissimo come quello di Verona.

La seconda, invece, vince seppur con qualche amnesia difensiva contro l'Empoli in casa.

La terza, la partita contro il Modena parte bene, ma un arbitraggio da rivedere fa perdere i primi tre punti della stagione al Pescara.

L'unica nota stonata è la precoce eliminazione in coppa Italia contro la Triestina.

Dopo una rimonta sensazionale con due gol meravigliosi di Insigne e dopo l'infinita lotteria dei rigori, Sansovini tira sulla traversa e regala agli alabardati il successo.

Finora l'avvio di stagione è soddisfacente, il sogno quindi può continuare.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna