Stampa
Visite: 687
Il Pescara dopo vent’anni torna in Serie A vincendo contro la Sampdoria.Una promozione meritata che rende ancora più storica una stagione che ha visto la squadra di Zeman battere record su record.
La partita entra subito nel vivo con la Sampdoria che attacca,ma al 18’ arriva la doccia fredda per i padroni di casa.Il solito Verratti dà una palla perfetta a Caprari che è bravo a battere Romero.Al 29’ il delfino raddoppia con Immobile che approfitta di un errore clamoroso di Romero che calcia il pallone addosso all’attaccante biancazzurro (giunto a quota 28 nella classifica cannonieri).Il portiere argentino è stato il protagonista in negativo nei due gol subiti.Al 45’ i blucerchiati hanno la possibilità di accorciare le distanze su rigore,ma Pozzi sbaglia tirando a lato.Nel secondo tempo Insigne cerca di chiudere il match con un bel colpo di testa ,ma Romero si riscatta e compie una grande parata.Al 61’ arriva il 3-0 ancora con Caprari che dopo aver messo a sedere due giocatori della Sampdoria segna di piatto un gol di straordinaria classe.All’83’ Juan Antonio cerca di rendere il passivo meno amaro firmando il 3-1.Al triplice fischio la festa può cominciare.


Rocco Neri