Pin It

Serie C – Campionato 1945 - 1946

di Licio Esposito

CAMPIONATO 1945-46

SERIE C   -    LEGA CENTRO-SUD - GIRONE B   

14 SQUADRE PARTECIPANTI

ALMA JUVENTUS FANO(PS) (1906) (Da Serie C/H), ASCOLI PICENO(1898) (Da Serie C/H),  CHIETI (1922) (Da Serie C/H) FOLIGNO(PG) (Da Serie C/I), GIULIANOVA CASTRUM(TE) (1924) (da Serie Regionale Abruzzo), GUBBIO(PG) (da Serie Regionale Umbria), MACERATA (Da Serie C/H), PERUGIA (1905) (Da Serie C/I), PORTORECANATI(MC) (da Serie Regionale Marche), SAMBENEDETTESE(AP) (1923) (da Serie Minore), SENIGALLIA (AN) (da Serie Minore), SPOLETO(PG) (Da Serie C/I), URBINO (da Serie Minore), VIS PESARO (1898) (Da Serie C/H).

Vincitore Torneo: Perugia (Promosso in Serie B), Il Torneo è suddiviso in tre Leghe: NORD, CENTRO e SUD.

Alcune squadre umbre sono reduci da un Campionato Regionale Umbro iniziato il 10 giugno 1945 e finito il 2 settembre 1945.

Le squadre erano: Gubbio e Perugia (Girone A), Foligno (Girone B) e Virtus Spoleto (Girone C).

Per la cronaca nel girone A il Gubbio si classificò al 1° posto con p. 12 insieme alla Nestor Marsciano, al 2° posto si piazzò il Perugia con 10 punti, seguite da Magione e Turrita Mugnano.

Classifica Girone Andata: Perugia 20, GIULIANOVA 17, Senigallia 16, Foligno, Ascoli e Sambenedettese 15, Porto Recanati 14, Chieti 13, Pesaro 11, Macerata 10, Spoleto, Fano e Gubbio 9, Urbino 6.

CLASSIFICA GENERALE: Perugia 42 (promosso), Foligno 31, Portorecanati 30, Chieti e Senigallia, 29, GIULIANOVA, Pesaro, Virtus Spoleto 26, Sambenedettese 24, Macerata e Ascoli 23, Urbino e Fano 18, Gubbio 16(retrocessa poi ripescata e inserita nel Girone B della Lega Centro).

Formazione vincente: PERUGIA: Rega(p), Brucalossi, Nebbia, Bossi, Erba, Mosca, Lazzarini, Roccasecca, Galassi, Masciolini, Bruni. In panchina: Giannoni, Lombardi e Cacciamani.Allenatore Malatesta, presidente Preziotti

Chieti calcio: Moretti, Allenatore, Basciani 1°, D’Amario, Di Luzio Guido, Di Luzio II°(P), Di Renzo E, Gattone(P), Lupo, Malinverni, Mastrangelo, Mornese(P), Paciocco, Piacentini, Pietrangeli, Pinti, Pollastri, Rizzitelli, Rota, Tiriticco,

NOTA DELL’AUTORE: Ricordiamo in Alberto Galassi (classe 1922) un grandissimo centravanti, con 45 reti all’attivo delle 125 reti che la squadra mise a segno tra amichevoli e campionato.

A Chieti diede spettacolo e infatti si presentò come la stella del Perugia. L’anno dopo vestirà la maglia del Bologna e in seguito della Fiorentina. Nel 1949-50 è il migliore cannoniere italiano.

S.S. CHIETI - ANNO DI FONDAZIONE: 1922. CAMPO DI GIOCO: Campo Sportivo della “Civitella (3.000 posti)” (.110x65), Via G. Ravizza-Chieti - COLORI: maglia nero-verde, calzoncini neri, calzettoni nero-verdi. Presidente: cav. Nicola D’Alessio Dirigenti: Dott. Albertazzi, Prof. De Lucia, Rag. Rapposelli, dott. Manfredo Farinosi.   Allenatore: Moretti. 

AMICHEVOLI pre-campionato: (10-1-1946) Chieti-Palermo 2-3;

 PALERMO: Antolini, Bazan, Cappellini, Carraro, Conti, Corghi, Corso, De Rosalia, Di Bella, Galassi, Noseda, Perugini, Sforza, Tortora, Tozzi. (7-3-1946)

Chieti-14^Brigata Polacca 3-0; Malinverni, Rota e Pietrangeli. Rizzitelli, 2 e Pietrangeli (C), Mistuda, 2 e Gawlok (BP).

Giocatori o allenatori  Ruolo- Reti, Presenza- Provenienza//Cessione

Nicola D’Alessio Presidente

Moretti Allenatore

1) Basciani Domenico 1°. A (2p) Conferma // Conferma

2) D’Amario C (1). Riserva // Virtus Lanciano

3) Di Luzio Guido M (22) Conferma // Conferma

4) Di Luzio Mario II° (Portiere) (5) Conferma // Ceduto

5) Di Renzo Enzo D (11) Conferma // Conferma

6) Sgattone Francesco (Portiere) (1) Acquisto// Ceduto

7) Lupo   Emilio M (1/25) Popoli// Conferma

8) Malinverni Pietro A (10/25) Rientro da Palermo /Pro Vercelli

9) Mastrangelo D (3) Lanciano// Ceduto

10) Mornese (Portiere) Acq nov// Ceduto

11) Paciocco Mondino A (5) Conferma/ Conferma

12) Piacentini C (8 22), Acq nov//Ceduto

13) Pietrangeli Ciriaco A, (16/25) - Conferma // Conferma

14) Pinti Cristoforo D, (24)    Conferma // Conferma

15) Pollastri Aristide D, (25)     Pescara//Giulianova

16) Rizzitelli C (2/24), Trastevere// Tivoli

17) Rota Alfiero A (7/23), Conferma // Conferma

18) Tiriticco Renato D (25), Conferma //NapoliRenato Tiriticco

Campionato-Reti segnate: 45+1 autorete Reti subite: 35 Amichevoli Reti segnate: 9   subite: 6. 

RISULTATI: in maiuscolo le squadre abruzzesi partecipanti

Andata:  

1^ Gior (21-10-45) Perugia-Chieti   5-1 reti: Malinverni (C) Formazione del Chieti: Di Luzio II°, Mastrangelo, Tiriticco, Di Luzio, Pollastri, Lupo, Rota, Basciani, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli.   

2^ Gior (28-10-45) Chieti-Ascoli Piceno    1-2 reti: Pietrangeli (C), Lattanzi, 2(A).     

3^ Gior (4-11-45) Urbino-Chieti 1-3 reti: Rota, Rizzitelli e Malinverni (C)   Formazione del Chieti: Di Luzio II°, Pinti, Tiriticco, Di Luzio, Pollastri, Lupo, Rota, Paciocco, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli.     

4^ Gior (11-11-45) Chieti-Portorecanati 3-0 reti: Rizzitelli, Piacentini e Pietrangeli,R(C).     

5^ Gior (18-11-45) Macerata-Chieti 2-1 reti: Malinverni (C).      

6^ Gior Chieti-Alma Juve Fano (25-11-1945) 5-1 reti: Rota,2, Piacentini, Pietrangeli e Malinverni (C), Gramolini (F).       

7^ Gior (2-12-45) Foligno-Chieti 0-0.     

8^ GIOR (9-12-45) CHIETI-SAMBENEDETTESE  4-2 RETI: AUT. POLLASTRI (C), MALINVERNI (C), TRAINI (S), PIETRANGELI(C), ROTA E PIACENTINI (C).     

9^ Gior Senigallia-Chieti 0-0 (16-12-1945- campo neutro di Fermo).      

10^ Gior Chieti- GIULIANOVA CASTRUM (23-12-1945) 1-0 reti: Pietrangeli,R(C).  

11^ Gior Gubbio (all. Osvedo)-Chieti  (30-12-1945)   2-0.     Reti: Nafissi e Caioli. 

12^ Gior (6-1-46) Virtus Spoleto-Chieti 2-0. Reti: Scagliarini (2)       

13^ Gior (13-1-46) Chieti-Vis Pesaro 1-1 reti: autorete Tiriticco (C), Piacentini (C).    

Ritorno: 

1^ Gior (27-1-46) Chieti-Perugia 1-1 reti: Lazzarini (P), Malinverni (C).      

2^ Gior (3-2-46) Ascoli-Chieti 5-1 reti: Rota (C).   

3^ Gior Chieti-Urbino (10-2-1946) 5-1 reti: Rota (2) Lupo, Malinverni e Pietrangeli (C), Malazzini (U).          

4^ Gior(17-2-46) Portorecanati-Chieti  0-0.    

5^ Gior (24-2-46) Chieti-Macerata 2-0 reti: Pietrangeli(R), Rizzitelli.        

6^ Gior (3 –3 46) Alma Juventus Fano-Chieti 2-1 reti: Pensa (F), Pietrangeli (C), Serafini (F) (3-3-1946).     

7^ Gior (10-3-46) Chieti-Foligno 1-1 reti: Casucci (F), Pietrangeli,R (C).    

8^ Gior (17-3-46) Sambenedettese-Chieti 1-1 reti: Traini (S), Piacentini (C).      

9^ Gior (24-3-46) Chieti-Senigallia 3-1. reti: Malinverni Pietro (2) e Pietrangeli (C).   

10^ Gior (31-3-46) GIULIANOVA CASTRUM-Chieti 0-3 reti: Pietrangeli, 3 (C).     

11^ Gior Chieti-Gubbio 4-0 reti: Rota, Pietrangeli, Piacentini (C), autorete Bettelli (G).    

12^ Gior Chieti-Virtus Spoleto 2-1 reti: Pietrangeli(2,1R) (C), Scagliarini (S), (14-4-1946).    13^ Gior (22-4-46) Vis Pesaro-Chieti   4-1   Rota (C)   

Ruolino squadra: vittorie 11, pareggi 7, sconfitte 8.  Reti fatte 45; reti subite 35

Girone di andata

1^. giornata – 21 ottobre 1945

PERUGIA-CHIETI 5-1 (3-0)

Perugia: Rega, Brugalossi, Nebbia, Bossi, Mosca, Lombardi, Lazzarini, Roccasecca, Galassi, Masciolini, Bruni. All. Mario MALATESTA.

Chieti: Di Luzio II, Mastrangelo, Tiriticco, Di Luzio I, Pollastri, Lupo, Rota, Basciani, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Arbitro: Pasinetti di Roma.

Gol: 4' Galassi, 40' e 42' Roccasecca, 46' Malinverni, 50' Masciolini, 73' Lazzarini.

2^. giornata – 28 ottobre 1945

CHIETI-ASCOLI 1-2 (0-1)

Chieti: Mornese, Pinti, Tirittico, Pollastri, Di Luzio I, Lupo, Rota, Piacentini, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Ascoli: Lucidi, Giambruno, Anatò III, Costantini II, Rossi I, Pompei, Lattanzi, Frascarelli, Nardi I, Lagalla, Nigrotti. All. Paolo SZALAY.

Arbitro: Arpaia di Roma.

Gol: 12’ Nardi I, 57’ Rizzitelli, 65’ aut. Pinti.

3^. giornata – 4 novembre 1945

URBINO-CHIETI 1-3 (0-1)

Tiboni Urbino: Marcucci, Isotti, Mulazzani II, Franci, Gibertoni, Malerby, Lizio I, Mulazzani III, Bonci, Angeletti, Santolini. All. Alberto ROMANDINI.

Chieti: Di Luzio II, Pinti, Tiriticco, Pollastri, Di Luzio I, Lupo, Rota, Rizzitelli, Malinverni, Paciocco, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Arbitro:

Gol: 35’ Rota, 49’ Malinverni, 55’ Bonci, 68’ Malinverni.

4^. giornata – 11 novembre 1945

CHIETI-PORTORECANATI 3-0 (2-0)

Chieti: Di Luzio II, Mastrangelo, Pinti, Pollastri, Di Luzio I, Lupo, Rota, Piacentini, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Portorecanati: Torregiani, Feliciotti, Bartolini, Casagrande, Michelini II, Palanca, Marinoni, Monaldi III, Monaldi II, Michelini III. All. Vincenzo MONALDI.

Arbitro: Berardi di Ascoli Piceno.

Gol: 10’ Rizzitelli, 25’ Piacentini, 75’ rig. Pietrangeli.

5^. giornata – 18 novembre 1945

MACERATESE-CHIETI 2-1

Maceratese: Pertile, Canullo, Del Fava, Vecchietti, Pesciaioli, Gagliardi, Farina, Cammoranesi, Mosca, Trillini I, Buccolini. All. Mario PISELLI.

Chieti: Di Luzio II, Pinti, Tiriticco, Pollastri, Di Luzio I, Lupo, Rota, Piacentini, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Arbitro: Mineo di Ancona.

Gol: 43’ Farina, 75’ Rota, 76’ Trillini.

6^. giornata – 25 novembre 1945

CHIETI-FANO 5-1 (2-0)

Chieti: Mornese, Pinti, Tiriticco, Pollastri, Di Luzio I, Lupo, Rota, Piacentini, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Alma Juventus Fano: Ricci, Servadio, Verna, Servigi, Mancini, Sorcinelli, Bevilacqua, Battisti, Gramolini, Filippucci, Mazzanti. All. Raffaele MANCINI.

Arbitro: Agnelli di Aquila.

Gol: 1’ Piacentini, 23’ Pietrangeli, 47’ Rota, 68’ e 76’ Malinverni, 78’ Gramolini.

7^. giornata – 2 dicembre 1945

FOLIGNO-CHIETI 0-0

Foligno: Peroncelli, Lucidi, Casuzzi, Cardillo, Daniele, Fiore, Censi, Sabbatini, Belelli, Carega, Mattioli. All. Erbert KOENIG.

Chieti: Mornese, Pinti, Tiriticco, Pollastri, Di Luzio I, Lupo, Rota, Piacentini, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Arbitro:

8^. giornata – 9 dicembre 1945

CHIETI-SAMBENEDETTESE 4-2 (1-1)

Chieti: Mornese, Pinti, Tiriticco, Pollastri, Di Luzio I, Lupo, Rota, Piacentini, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Sambenedettese: Urriani, Paci I, Patrizi, Colli, Palestini IV, Santi, Assenti II, Assenti I, Traini I, Flammini I, Pulcini II. All. Paolo COLLI.

Arbitro: Caporali di Perugia.

Gol: 22’ aut. Pollastri, 39’ Malinverni; 61’ Traini I, 71’ Pietrangeli, 80’ Rota, 86’ Piacentini.

9^. giornata – 16 dicembre 1945

VIGOR SENIGALLIA-CHIETI 0-0

giocata in campo neutro a Fermo

10^. giornata – 23 dicembre 1945

CHIETI-GIULIANOVA 1-0

10^Gior Chieti- GIULIANOVA CASTRUM (23-12-1945)  1-0 reti: Pietrangeli,R(C).    

11^. giornata – 30 dicembre 1945

GUBBIO-CHIETI 2-0 (0-0)

Gubbio: Carciofoli, Tomarelli, Totè, Francoia, Baccarini, Baldelli, Caioli, Brando, Nafissi, Fusario, Gambini II. All. Giovanni MASELLA.

Chieti: Mornese, Pinti, Tiriticco, Pollastri, Di Luzio I, Di Renzo, Rota, Piacentini, Malinverni, Rizzitelli, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Arbitro: Caporali di Perugia.

Gol: 60’ Nafissi, 87’ Caioli.

12^. giornata – 6 gennaio 1946

SPOLETO-CHIETI 2-0

Virtus Spoleto: Siena, Lupi, Bravetti, Minghelli, Barbesta, Negroni, Sartini, Scagliarini, Mandich, Pintossi II, Roselli.

Chieti: Mornese, Pinti, Tiriticco, Di Renzo, Di Luzio I, Lupo, Pietrangeli, Pollastri, Malinverni, Piacentini, Rizzitelli. All. Antonio MORETTI.

Arbitro: Angeli di Urbino.

Gol: 18’ e 32’ Scagliarini.

13^. giornata – 13 gennaio 1946

CHIETI-VIS PESARO 1-1

Chieti: Mornese, Pinti, Tiriticco, Di Renzo, Pollastri, Lupo, Rota, Piacentini, Malinverni, Di Luzio I, Pietrangeli. All. Antonio MORETTI.

Vis Sauro Pesaro: Copponi, Ferri, Di Giorgio, Cecchini, Rossi, Casadio, Ghirlanda I, Bedosti, Pepe, Ghirlanda II, Ballabeni. All. Armando GASPEROTTO.

Arbitro: Bernabei di Giulianova.

Gol: aut. Tiriticco, 29’ Piacentini.

***AMARCORD: E’ stata una di quelle partite che mi è rimasta impressa nella mente ed é stata emozionante. Il cielo era coperto con molte nuvole ed il terreno della Civitella, allora non c’erano i campi erbosi, non era al massimo della perfezione. 

Quando pioveva, poi il campo somigliava ad un maneggio per cavalli ed il giocare era solo un’avventura e per i calciatori era difficilissimo controllare il pallone.

La Sambenedettese si comportava come una squadra come una squadra che sapeva quel che valeva, ma i tifosi chietini contavano molto su Pietrangeli (il popolare “Pianella”) e sull’astro nascente Rota. Le due squadre si erano già incontrate per quattro volte (1 partita rinviata) con i seguenti risultati: Massangioli-Samb.  Amichevole. “T.Acerbo” 1926/27; 

GLORIA.-Samb 1-1. Amichevole.  31/32. 2° Abruzzese; CHIETI- Samb 2-2. And. (rinviata per neve) 1940/41.  Serie C/F.;

CHIETI-Samb  3-0 (rec 1-1.-1941  1940/41. Serie C/F; Sambenedettese-CHIETI (incontro non disputato per ritiro della SamB.) Rit.1940/41.

Serie C/F. Ero allo stadio Civitella, settore prato, appollaiata sul muretto che delimitava L’ISTITUTO  SUORE ORSOLINE  conosciuto come “Campostrine”, dal campo sportivo.

In questo settore il muretto in questione non era parallelo alla rete di recinsione e lasciava un piccolo pazio per l’ingresso nel prato. In seguito fu costruito una parte di gradinata a fianco ma lo spazio per accedere al “prato” era sempre minimo.

Però era lì che si concentrava il massimo del tifo ma non c’era organizzazione.

Solo gruppi spontanei e vocianti specie proveniente dal vicino rione della Civitella, erano i più “agitati” ma i più vicini alla squadra e ai giocatori e in special modo verso i giovani Basciani I° e poi Basciani II°, provenienti appunto dal loro rione. Con Basciani II° giocai gli anni successivi nei tornei infuocati della città specie al tempo della Ballarin, Fiamma, Corfinio, PP.TT e tante altre squadre! In uno di questi tornei feci parte della squadra FIAMMA, come mediano sinistro, che oltre a vincere il torneo cittadino partecipò alle finali provinciali ma perdemmo a Vasto per due a zero contro la locale squadra vincitrice del torneo cittadino.

Ritornando alla partita Chieti-Sambenedettese, la squadra neroverde cercava a tutti i costi la vittoria anche perché l’avversario era quotato. Le ali Rota e Pietrangeli si destreggiavano abbastanza bene, il terreno, come dicevo, era abbastanza pesante e si era sul 2-2, Pollastri con una maldestra deviazione fece un’autorete ma il centravanti Malinverni pareggiò. Il loro attaccante Traini riportò in vantaggio la Samb ma l’ala Pietrangeli con il suo caratteristico andamento colse il pareggio.

Il pubblico incitò ancora la squadra ed ecco che Rota, dalla posizione centrale dell’area di rigore avversaria, servito da un compagno scartava due e tre avversari e dirigendosi verso la porta della Samb (dalla parte Nord-Est), infilava la porta con un tiro rasoterra, rendendo vano il tuffo del portiere marchigiano, con gran tripudio di tutti i tifosi accorsi numerosi per incoraggiare i propri colori. Un’azione veramente pregevole considerando il terreno e i vari dribbling erano veramente difficilissimi in uno spazio ristretto.

La Samb reagì con veemenza, ma la squadra teatina tenne e sospinta dal pubblico segnò ancora con Piacentini e la partita finì con non pochi patemi d’animo ma con entusiasmo alle stelle.

La gioia degli sportivi fu enorme e seguitarono a festeggiare il risultato anche in città per corso Marrucino e sotto i portici e principalmente nei pressi del Caffè Vittoria (già Gran Caffè Roma dove, come in altri caffè storici, ci si riuniva in discussioni di politica, arte e di cultura), simbolo della città.

*NOTA AUTORE: Le autorità religiose di Chieti e Vasto, nel 1936, per le numerose richieste per l’istituzione di una scuola ad indirizzo privato femminile, ottennero a Chieti dall’Istituzione “Opera di Don Guanella” un vecchio convento che, prima di essere adibito a Caserma, apparteneva all’Ordine dei Celestini e poi del Carmelitani.

La costruzione era situata alla Civitella, attiguo al campo sportivo. Il Comune venne incontro alle richieste per partecipare alla ristrutturazione del manufatto e farne appunto un Istituto di educazione.

Furono interpellate le Suore Campostrini di Verona, già da qualche tempo dedite alla educazione dei giovani e dopo varie vicissitudini finanziarie, per i preventivi che superarono di molto la spesa iniziale, le “Campostrini” abbandonarono la eventuale conduzione dell’Istituto.

Dopo altre traversie, l’Arcivescovado offrì il palazzo restaurato alle Suore Orsoline, che erano anche loro di Verona come le suore Campostrini, che accettarono e contribuirono allo sviluppo che si erano posti i promotori. Tutti i cittadini conoscevano L’ISTITUTO DELLE ORSOLINE COME LE “CAMPOSTRINE”, vanto della città di Chieti.

CAMPIONATO MISTO ALTA ITALIA SERIE B  e  C  o TORNEO di PROMOZIONE PER LA SERIE A INDETTA DALLA F.I.G.C. 1945-46    

 Campionato di Serie A Campionato Alta Italia. Torino 42, Internazionale 39, Juventus 35, Milan 30(dopo spareggio con Brescia) (ammesse al girone finale), Brescia 30, Modena 26, Bologna 26, Triestina 23, Atalanta e Andrea Doria 21(si fonderà l’anno prossimo con Sampierdarenese per costituire la Sampdoria), Vicenza 20, Genoa 19, Venezia 17, Sampierdarenese 15 (tutte ammesse nella nuova Serie A).

Serie A-B, Campionato Centro-Sud: Napoli 28, Bari 28, Roma 27, Pro Livorno 26(ammesse al girone finale) Fiorentina 23(promosse in Serie A), PESCARA 18(in Serie B), Lazio 17(in Serie A), Palermo 17, Salernitana 14, Siena 13, Anconitana. 9(in Serie B).   

Girone Finale: Torino, Juventus, Milan, Inter, Napoli, Roma, Pro Livorno, Bari. Classifica: Torino 22 (vincitore), Juventus 21, Milan 16, Internazionale 14, Napoli 13, Roma 11, Pro Livorno 10, Bari 5.

BARI: Costagliola, Zerbini, Lenzi, Fusco, Capocasale, Baruzzi, Cavone, Maestrelli, Di Benedetti, Orlando, Fabbri II°.

PESCARA: Fabiani, Romagnoli I, Mincarelli, D’Incecco, De Angelis, Brandimarte I°, Lanciaprima, Maturo, Tondodonati, Di Teodoro, Suozi.

SALERNITANA: Ricci, Lomi, Grassi, Amenta, Saracino, Jacovazzi, Longhi(Colaneri), Volpe, Margotta, Valese, Onorato.

Campionato Misto Serie B-C Alta Italia-

Girone A: Alessandria 30(promossa in Serie A), Vigevano 30, Pro Vercelli 27, Piacenza 26, Novara e Casale 24. Biellese e Vogherese 21, Sestrese 20, Savona 17(ammesse nella nuova Serie B), Cuneo (in Serie C) e Ausonia Spezia 12(in Serie B). 

Girone B: Cremonese 33, Pro Patria 28, Lecco 27, Legnano 26, Como 23, Fanfulla 21, Pro Sesto 19, Seregno 18, Gallaratese 16, Mantova 16(tutte ammesse in Serie B), Trento 13(retrocesso).   

Girone C: Padova 29, Reggiana 29, Parma 28, Verona 28, Suzzara 26, Treviso 23, Pro Gorizia 22, Cesena 20, Spal 20, Udinese 18, Forlì 13(tutte ammesse in Serie B), Panigale 8 (retrocesso con rinuncia di Spezia e Varese).     

GIRONE FINALE: ALESSANDRIA 15 (promossa in Serie A), Pro Patria 11, Vigevano 10, Reggiana 9, Cremonese 8, Padova 7.

112 squadre-

Serie C NORD. 6 gironi di 12 squadre, 2 di 13 squadre e 1 di 14 squadre..

Girone  A.  Cormonese.    Girone  B.  Mestrina.   Girone  C.  Legnago.   Girone  D.  Asti.  Girone  E.  Vimercatese.  Girone  F.  Parabiago.   Girone  G.  Melzo.   Girone  H.  Stradellina.   Girone  I.  Carpi.  

Serie C  CENTRO. 4 gironi di 14 squadre, 2 di 13 squadre.

Girone  A.  Prato.  Girone  B.    Perugia.   Girone  C.  Alba .    Girone  D.   Benevento.    Girone  E.   Lecce.    Girone  F.    Leone Palermo.

Giocatori, allenatori e direttori sportivi che sono stati nel Chieti Calcio.

Anconitana: Collesi (Serie A-B) Ausonia Spezia: Coppa Elpidio (Serie B-C) Bari: Costagliola (Serie A Centro Sud.)  Fiorentina: Eliani, (Serie A).  Foggia: Benincasa(All), (Serie C) Milan: Tognon (Serie A) PESCARA: D’Amico, Di Marzio (Serie B-C) Reggiana: Menozzi Renzo (Serie B-C)   Venezia: Ottino (Serie A Nord Italia).

PANORAMA DELLE SQUADRE DI CALCIO ABRUZZESI.   Serie A e B: Pescara, Serie C:  Chieti, Giulianova Castrum,

Giocatori dell’attuale formazione teatina con anzianità di presenze nel Chieti - 18 Giocatori di cui 3 portieri.

Di Luzio Guido; 127, Rota Alfiero; 105, Pinti Cristoforo; 37, Di Renzo Enzo; 29, Lupo   Emilio; 25, Malinverni Pietro; 25, Pietrangeli Ciriaco; 25, Pollastri; 25, Rizzitelli; 24, Di Luzio Mario(P) II°; 23, Piacentini; 22, Mornese; 20, Basciani Domenico 1°; 15, Paciocco Mondino; 6, Mastrangelo; 3, D’Amario; 1, Gattone (P); 1.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna