Pin It

Abruzzesi trasformati e travolgenti, Juric vede l'esonero

Zeman, non possiamo parlare di salvezza, vola basso "Hanno fatto tutto i ragazzi."

È tornata Zemanlandia: alzi la mano chi si attendeva di vedere un Pescara travolgente segnare cinque reti tutte in una volta al Genoa che è uscito dal campo tramortito.

Difficile spiegare cosa sia accaduto in tre giorni di gestione Zeman in casa biancazzurra, ma evidentemente qualcosa è successo, perché dopo le figuracce con Lazio e Torino, oggi all'Adriatico è stato Pescara show.

Una vittoria in serie A arrivata dopo quattro anni.

Nella sfida che metteva di fronte le squadre più in crisi del momento, con due e tre punti raccolti nelle ultime dieci gare, la spunta il Pescara con Juric che rischia l'esonero.

Il boemo non abdica al suo credo e manda in campo un Pescara con il 4-3-3, con Coda e Stendardo un po' a sorpresa al centro della difesa; per il resto tutto come previsto con Cerri punta centrale.

Nel Genoa Juric conferma il 4-2-3-1. Sugli spalti larghi vuoti con gli ultras biancazzurri fuori allo stadio per protesta.

A segno due volte Caprari, oltre a Cerri e Benali e l'autogol di Orban.

*www.ansa.it

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna