Pin It

Incredibile che a più di una settimana dal voto non ancora ci sia certezza sugli eletti in consiglio regionale

di Gino Di Tizio

Una colossale figuraccia e una dimostrazione di inefficienza che rischia di pesare non poco per la Regione Abruzzo che a dieci giorni dal voto ancora non vede proclamato il presidente vincente e ancora non sa con precisione chi sono i 29 che siederanno in consiglio regionale.

Una legge che presenta criticità, difficile da interpretare?

Certo, anche questo, ma non solo perché quel che sta accadendo dimostra come sia facile inceppare la macchina amministrativa regionale.

E questo può condizionare anche il futuro se non ci si mette subito riparo.

Il neo presidente D'Alfonso ha annunciato che cambierà la legge.

Forse è necessario farlo, ma insisto nel dire che non basta.

Occorre mettere a  nudo tutto ciò che non ha funzionato, o ha funzionato assai male, per far si che la regione non debba "pagare l'inefficienza", come ha scritto nell'editoriale de Il Centro di oggi Antonio De Frenza.

Non deve farlo perché il prezzo sarebbe pesante, per un ente che ha già tante difficoltà con le quali confrontarsi e che non può accettare che la sua macchina possa incepparsi in modo così clamoroso.

A questo punto non c'è che attendere di sapere, per vedere poi quali saranno le prossime mosse della politica.

Il neo presidente Luciano D'Alfonso dovrà fare giochi di alto equilibrio per mantenere in piedi ciò che ha costruito per giungere al potere.

I posti sono diventati pochi, mentre gli appetiti non accennano a calmarsi, tra chi è stato eletto e chi è rimasto fuori, ma attende ugualmente di essere, come dire?, ristorato con qualche incarico.

Si dirà: è la solita vecchia politica.

Spero invece che arrivino segnali nuovi e che non tutto si riduca al solito mercato, ma le premesse che ci sono non danno molta fiducia che il discorso possa essere diverso.

Ovviamente spero di sbagliarmi. in favore della stessa credibilità della politica e di chi oggi ha guadagnato con uno straripante successo personale la stanza dei bottoni.

Per favore, non deludeteci...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna