Pin It

di Rocco Neri

I frentani cercano di pungere la retroguardia ospite con delle iniziative. A sorpresa gli umbri, poco pericolosi fino a quel momento ,gelano il Biondi: al 35’ Antenucci sfruttando un assist di Ceravolo, che si destreggia tra le maglie rossonere,batte Sepe con un tiro preciso sul primo palo.

La formazione di Baroni non ci sta e Paghera impegna severamente Brignoli con una conclusione insidiosa. E’ l’ultima emozione di un primo tempo intenso.

Nella ripresa i padroni di casa si rendono pericolosi in alcuni frangenti.

Al 77’ la Virtus agguanta il pareggio grazie ad uno stacco strepitoso di Amenta che non lascia scampo a Brignoli.

La rete galvanizza i rossoneri che assediano l’area avversaria chiamando agli straordinari l’estremo difensore della Ternana.

Lo stadio è una bolgia e gli abruzzesi credono nella vittoria. Plasmati ha la palla dei tre punti,ma la traversa strozza l’urlo dei tifosi.

A fine partita c’è un po’ di rammarico.

Il Lanciano non ha entusiasmato nel gioco.

I frentani,poco lucidi non hanno approfittato delle innumerevoli occasioni del finale.

La difesa, meno attenta del solito,è stata complice dello svantaggio. L’unica nota positiva è arrivata dalla grande reazione avuta nel secondo tempo.

Un risultato che accontenta tutti, soprattutto la compagine di Baroni sempre prima in classifica.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna