Stampa
Visite: 712

Il Consorzio I.S.E.A. nasce nel 1999 per volontà della Regione Abruzzo e di un gruppo di Associazioni di categoria e di privati quali l’ANCE Abruzzo, la Società Abruzzo Informatica e la Delpreca s.r.l. Tutti i soggetti attuatori del Consorzio I.S.E.A. erano animati da una comune volontà e vocazione riguardante la valorizzazione del patrimonio culturale legato all’edilizia in tutte le molteplici sfaccettature, ma soprattutto dalla volontà di voler rappresentare un punto di riferimento nel campo del recupero edilizio e nello sviluppo sostenibile del patrimonio architettonico.

Altro elemento fondante dell’unione dei partecipanti all’I.S.E.A. era quello di voler essere supporto alle decisioni per coloro i quali si sarebbero trovati a disegnare ed attuare le nuove politiche del recupero, restauro e bioarchitettura.

Furono subito poste le basi per la costruzione di una banca dati su artigiani e tecniche storiche in architettura.

Nel corso degli anni la Banca Dati si è arricchita di contenuti ed informazioni. Le schede degli artigiani, con le informazioni relative ai lavori ed alla documentazione delle attività sono state tradotte in inglese ed in spagnolo; durante l’anno è stato perfezionato grazie all’apporto di Abruzzo Informatica, il software gestionale del sito, che nel mese di dicembre era messo in rete rendendo disponibile la consultazione gratuita dello stesso da parte di tutti gli interessati.

La vocazione del Consorzio nel campo dei mestieri storici, oltre che allo sviluppo della banca Dati, si è manifestata nell’organizzazione di un corso ADAPT per il quale l’I.S.E.A. è stato soggetto attuatore; 20 tecnici si sono qualificati nella “Valorizzazione del patrimonio edilizio pubblico” e hanno lavorato a progetti relativi al territorio delle aree interne.

I seminari conclusivi del corso si sono tenuti all’Aquila ed a Dublino, all’insegna dell’integrazione e della condivisione tra le diverse problematiche nel recupero in diversi paesi della Comunità Europea. Il prodotto in uscita di indiscutibile interesse del progetto ADAPT è stato la redazione di un progetto ”Albergo Diffuso nelle Aree Interne”.

Tale lavoro ha consentito ad alcuni tecnici partecipanti al corso di partecipare quali incaricati alla redazione del progetto per l’Albergo Diffuso dell’Ambito Aquilano finanziato a valere sui programmi Integrati Territoriali della Provincia dell’Aquila.

Dal Maggio del 2005 il Consorzio I.S.E.A. lavora al progetto per la valorizzazione del patrimonio culturale del GAL Teramano.

Capofila di un gruppo che comprende la Provincia di Teramo, la Confederazione Italiana degli Agricoltori, il Consorzio dei Beni Culturali della Provincia di Teramo, l’I.S.E.A. è risultata vincitrice di un bando per la classificazione e valorizzazione del patrimonio culturale.