Stampa
Visite: 949

Centro Controllo Galileo

"Il nuovo centro di controllo consente all'Abruzzo di partecipare con un ruolo da protagonista al più importante programma industriale europeo, di rilevanza strategica, su cui la Regione ha puntato moltissimo. La sua realizzazione e la nuova politica europea nel settore dell'attività spaziale ci attribuiscono una straordinaria capacità di innovazione". Sono parole del Presidente della Regione, Gianni Chiodi, intervenuto questa mattina, a Telespazio nel Fucino, per la cerimonia di inaugurazione del Centro di controllo che gestirà i 30 satelliti e le attività operative di Galileo, il sistema europeo per la navigazione e il posizionamento satellitare.

Il centro è stato realizzato da Telespazio, società Finmeccanica/Thales, presso il Centro spaziale del Fucino, finanziato con il contributo della Regione Abruzzo. Ha una superficie di 5mila metri quadrati e, a regime, ospitera' oltre 100 tecnici e operatori specializzati.

"L'Europa avrà un proprio sistema di navigazione satellitare indipendente - ha aggiunto Chiodi - estremamente preciso ed affidabile, attraverso il quale la nostra regione diventa riconoscibile e si inserisce in modo puntuale evidenziando grandi potenzialità e grandi capacità innovative.

Qui andiamo oltre i rituali effetti positivi che un'attività economica, sia pure di grande levatura, può portare. Per questo abbiamo creduto molto nel potenziamento del Centro Fanti del Fucino, ritenendolo strategico per l'Abruzzo intero.

Dobbiamo continuare a sviluppare idee innovative e progetti in linea con la responsabilità che il momento richiede. Progetti in cui vinca la qualità e che possano portare alto il segno distintivo della nostra regione per esprimere le migliori eccellenze italiane e internazionali parte essenziale della forza di un territorio.

Alla cerimonia di inaugurazione presente anche l'assessore regionale alle Attività produttive, Alfredo Castiglione. Sono intervenuti, tra gli altri, Antonio Tajani, vice Presidente della commissione europea, Pier Francesco Guarguaglini, Presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, i vertici delle agenzie spaziali e l'amministratore delegato di Telespazio, Carlo Gualdaroni.
(AGI) Com/Ett