Pin It

Intesa con l'Hubei

Di Pangrazio propone aeroporto d'Abruzzo come scalo congiunzione.

L'Abruzzo guarda alla Cina in termini di sviluppo sia del proprio territorio che su quello del Paese orientale.

Il Presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio ha firmato a Roma, nella sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative, il protocollo d'intesa per i prossimi cinque anni, con la Provincia dell'Hubei della Repubblica Popolare Cinese rappresentata dal vicepresidente Zhang Chang'er.

"Il documento nasce sulla base dei rapporti di amicizia e di collaborazione tra Italia e Cina", dice Di Pangrazio.

Obiettivi comuni la "promozione dello sviluppo economico, sociale e culturale delle rispettive popolazioni". In particolare Di Pangrazio ha avanzato la proposta di utilizzare l'aeroporto d'Abruzzo come possibile scalo di congiunzione con la provincia cinese, territorio da oltre 57 milioni di abitanti.

Si è poi discusso della possibilità di far conoscere in Cina la produzione vinicola abruzzese in vista della creazione di una piattaforma commerciale che usi anche il web.

*www.ansa.it   

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna