Carlo Masci e Gianni ChiodiL'assessore, non abbiamo utilizzato risorse straordinarie

"Non era mai successo in 43 anni di storia della Regione Abruzzo che, per cinque anni di seguito, si riuscisse ad approvare il Bilancio senza andare in esercizio provvisorio.

Il Consiglio regionale approva il Bilancio di previsione 2014

Ammonta a 5 miliardi e 950 milioni di euro (circa 600 milioni in meno dell'anno precedente) il bilancio di previsione 2014 della Regione Abruzzo, approvato in serata dal Consiglio regionale.

Sul fronte delle entrate, oltre a un avanzo di amministrazione pari a un miliardo e 110 milioni di euro, 2 miliardi e 756 milioni (64 in meno del 2013) arriveranno da tributi e gettiti erariali, 209 milioni da contributi e trasferimenti dell'Unione Europea e dello Stato, 46 milioni da entrate extratributarie, 288 milioni da alienazioni e riscossione crediti, un miliardo e 541 milioni da contabilità speciali.

Approvato il Piano regolatore del Porto di Punta Penna di Vasto

I consiglieri regionali del vastese Antonio Prospero, Niki Argirò e Giuseppe Tagliente esprimono soddisfazione per l'approvazione del Piano Regolatore del Porto di Punta Penna di Vasto da parte della giunta regionale, sei mesi dopo il via libera da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

Gaetano CantaliniSiamo un passo avanti.

di Gaetano Cantalini

Sono trascorsi ormai sei mesi dalla cerimonia d'inaugurazione del Presidio socio sanitario progettato e realizzato dai Lions Italiani MD 108 Italy, avvenuta precisamente lo scorso 22 giugno a Navelli alla presenza di diverse autorità, tra cui il Presidente della Regione Abruzzo, Dott. Giovanni Chiodi, il Vescovo Ausiliare dell’Arcidiocesi dell’Aquila, S.E. Mons. Giovanni D’Ercole, il Direttore Generale A.S.L. n. 1 “Avezzano - L’Aquila - Sulmona”, Dott. Giancarlo Silveri, il Dott. Gianni Letta.

Se il Tar condanna i burocrati a rimborsare il tempo rubato

Il Comune dell'Aquila pagherà 20mila euro per una pratica in ritardo di 11 mesi.

Sarebbe un diritto di tutti i cittadini. Invece è una eccezione

di Giuseppe Marino*