Pin It

Prosegue l’ondata di furti che sta colpendo i negozi nel centro città

di Arturo Calcagni

Sempre più emergenza sicurezza a Pescara.

Anche nella notte tra venerdì e sabato alcuni locali nel centro della città adriatica sono stati presi di mira da alcuni malviventi che da alcuni giorni stanno seminando il panico negli esercenti pescaresi.

Vittime dei furti bar, pizzerie e pasticcerie.

Il modus operandi è sempre lo stesso: i ladri utilizzano un motorino per spaccare le vetrine, poi in pochi minuti cercano di rubare i soldi presenti nei registratori di cassa.

I danni per le attività commerciali sono numerose ed anche Confesercenti è sceso in campo per chiedere maggiore sicurezza: “Di vertici in prefettura ne abbiamo fatti fin troppi, la risposta è che gli uomini e i mezzi sono scarsi - le dure parole Raffaele Fava -. C’è bisogno che i vigili escano dal comando non solo per le multe”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna