Pin It

Perché non c'è l'area di risulta nel Masterplan?

di Maurizio Acerbo*

L'elenco di progetti contenuto nel Masterplan che la Regione Abruzzo si appresta a ri-presentare al governo dopo la prima bocciatura mi sembra raffazzonato e obsoleto, in alcuni casi dannoso come hanno giustamente sottolineato le associazioni ambientaliste.

Se l'obiettivo è individuare grandi progetti strategici non si capisce perché sia stata ignorato dalla Regione e dallo stesso Comune di Pescara il tema della sistemazione delle aree di risulta della ex-stazione.

Invece di prevedere di costruire nell'area di risulta, come prevede lo studio commissionato dal Comune, reintroducendo ipotesi speculative in contrasto col Piano Regolatore, per finanziare l'opera perché il Comune non ha chiesto alla Regione di inserire l'area di risulta nel Masterplan?

Eppure ci sarebbero tutte le caratteristiche strategiche indispensabili: infatti l'area di risulta rappresenta il principale nodo intermodale d'Abruzzo e la principale porta d'ingresso nella nostra Regione.

Perché dobbiamo consegnare dopo tanti anni di attesa le aree di risulta a progetti a dir poco raccogliticci come quelli annunciati dal Comune?

Perché non c'è l'area di risulta nel masterplan?

*Rifondazione Comunista

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna