Stampa
Visite: 542

Valorizzazione del Teatro Michetti, Città della Musica, Museo del Mare

di Francesco Rapino

Lo scorso 19 marzo la giunta comunale ha approvato i progetti preliminari, il dirigente affiderà i lavori ad esterni. L’amministrazione fa sapere che nell’arco di un mese i lavori andranno in gara.

Queste sono le somme che il Comune di Pescara riceve dalla Regione per i lavori di queste aree: 973.600 euro per il Teatro Michetti, 350 mila euro per il museo del Mare e 300 mila euro per Città della Musica.

“Il Teatro Michetti è di fondamentale importanza per la città – ha sottolineato l’assessore al Patrimonio Culturale del Comune di Pescara, Paola Marchegiani – e per ristrutturarlo ci è arrivato un finanziamento dalla Regione.

Noi crediamo nella cultura, c’è una fame di spazi culturali e siamo lieti i dare questa notizia alla città di Pescara. Abbiamo avviato l’iter per la nuova riapertura attraverso l’avvio di questi lavori.

L’allora sindaco D’Alfonso ha sempre creduto negli spazi culturali ed ora continua a farlo come presidente della Regione. Invece Città della Musica, che stava andando all’abbandono, ora diventa uno spazio importante”.

“Salta subito all’occhio che in un momento come questo viene fuori un jolly che arriva da mamma Regione Abruzzo – ha affermato il vicesindaco di Pescara, Enzo Del Vecchio – si tratta di tre interventi particolari, i primi due sono di natura più piccola (Museo del Mare e Città della Musica), questi due interventi li possiamo operare subito, così possiamo restituire queste due strutture alla collettività.

Per il Museo del Mare c’erano degli interventi in cantiere già da tanto tempo: ci sarà un primo intervento di completamento con la riapertura alla città.

La cosa a cui teniamo di più è il Teatro Michetti, ci sarà un primo lotto, speriamo che ce ne sia un altro.

Con il primo lotto assicuriamo una certa stabilità. Sono tutte somme che arrivano con i fondi Por/Fesr. Con l’amministrazione D’Alfonso abbiamo avuto modo di acquistare e ristrutturare questo spazio”.

“Si tratta di una serie di interventi che ci consente di fare ciò che prediligiamo – ha commentato il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini – vale a dire la valorizzazione del patrimonio culturale della città, questa cosa è molto utile per la crescita sociale”.

“Sicuramente è un giorno molto felice – ha chiosato l’assessore alla Cultura del Comune di Pescara, Giovanni Di Iacovo – perché c’è il recupero di spazi come il Teatro Michetti, la Città della Musica ed il Museo del Mare.

La Città della Musica è un luogo strategico perché può diventare un volano per lo sviluppo della socialità in quella zona e può diventare molto partecipata sotto vari punti di vista.

Siamo sulla buona strada, possiamo dare alla città ciò che si aspetta. Questa è l’occasione per dare alla città di vivere in maniera più efficiente”.