Stampa
Visite: 124

Educare alla salvaguardia delle api

di Francesca Pompa

Il Soroptimist Club dell’Aquila prosegue nell’opera di incrementare la flora mellifera ed educare alla salvaguardia delle api.

Un fiorire di iniziative a livello mondiale per i 100 anni dalla nascita del primo Club.

Nel primo giorno d’autunno, con l’inaugurazione dell’Oasi delle Api nel quartiere di San Sisto, si guarda già alla prossima primavera, quando le aiuole con le piante mellifere donate dal Soroptimist Club dell’Aquila saranno in piena fioritura per l’atterraggio dei preziosi impollinatori.

Rosmarino, lavanda, timo e altre piante adatte ad ospitare gli insetti utili, costituiscono il piccolo patrimonio con il quale le donne soroptimiste aquilane hanno contribuito alla realizzazione dell’Oasi, uno straordinario progetto realizzato dal Comune dell’Aquila, finanziato in parte anche dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e a cui hanno collaborato altre Associazioni quali “Le api nel cuore” e “Ju parchetto con noi”.

“Una sinergia che è espressione di cittadinanza attiva nella condivisione di obiettivi di sostenibilità e tutela dell’ambiente” – ha dichiarato la Presidente del Club dell’Aquila Francesca Pompa, ringraziando il Sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, presente all’inaugurazione dell’Oasi insieme all’Assessore all’Ambiente Fabrizio Taranta.

Il primo cittadino ha sottolineato con orgoglio come la città dell’Aquila risulti essere la prima in Abruzzo per la qualità della vita scalando molte posizioni.

La salvaguardia dell’ambiente è il tema centrale con cui il Soroptimist International celebra i 100 anni dalla costituzione del primo Club nel Mondo.

I Club Italiani, in rete tra loro, hanno realizzato e promosso il progetto “Oasi delle Api” che si articola nella rivalutazione di terreni agricoli dismessi, nella piantumazione di specie mellifere e nella collocazione di arnie preferibilmente didattiche per un’azione di divulgazione sull’importanza di salvaguardare questi insetti.

Si innesta in tale direzione il contributo del Soroptimist dell’Aquila che prosegue nell’iniziativa intrapresa avviando una collaborazione con gli apicoltori locali per realizzare arnie e materiali didattici destinati alle scuole primarie e creare percorsi di sensibilizzazione con azioni concrete di educazione all’ambiente.

tutti pazzi per la Civita