Pin It

La Riserva naturale Pineta di Santa Filomena è una riserva naturale statale situata in Abruzzo, nella provincia di Pescara e si estende in un'area di circa 20 ettari, al confine tra i comuni di Pescara e di Montesilvano.

La riserva si trova nella parte nord del territorio comunale di Pescara e nella parte meridionale del territorio di Montesilvano, nel quartiere di Villa Verrocchio.

Insieme alla Riserva Dannunziana costituisce l'ultima area di quella che nei secoli fu una grande pineta che si estendeva su tutto il litorale circostante.

La riserva Santa Filomena è artificiale, fu impiantata negli anni '20.

Lo si può anche notare dalle file regolari dei pini.

La riserva è circondata a nord, a sud e ad ovest da aree edificate, mentre, nella parte orientale, si affaccia sulla riviera di Pescara e Montesilvano e quindi sul mare.

All'interno della pineta, si trova un centro di recupero dei rapaci gestito dalla Guardia forestale.

La flora della pineta è caratterizzata dalla prevalenza di pini d'Aleppo, con una modesta presenza di pino domestico.

Quest'ultimo non è autoctono sulla costa del medio adriatico ed è stato quindi introdotto nell'area per incrementare la produzione di resina durante gli anni dell'autarchia fascista, quando si sperimentava l'uso dei sottoprodotti vegetali nell'industria chimica.

Sono altresì riscontrate alcune latifoglie sempreverdi, come l'alloro ed il leccio.

Nella pineta trovano riparo alcune specie di uccelli tra i quali la rondine di mare, mignattini, il gabbiano reale ed alcuni cormorani.

Inoltre, alcune specie trovano rifugio nella riserva per la nidificazione: il rampichino, la cinciallegra, la cinciarella, la capinera, il saltimpalo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna