Riceviamo e pubblichiamo

Il WWF: basta cemento sulle sponde dei fiumi

“Il disastro ambientale che ha devastato parte della Liguria e della Toscana provocando vittime e danni per milioni di euro, al di là del dolore e della solidarietà in favore delle popolazioni così duramente colpite, rappresenta anche un segnale per chi continua a considerare il territorio soltanto in termini di cementificazione e di occupazione del suolo, senza alcun rispetto per la sua vocazione.

Riceviamo e pubblichiamo

Caporale: “Tutto è pronto, ma senza sentire i diretti interessati”

L’Elettrodotto Villanova - Gissi è una linea ad altissima tensione (380 KV chilovolt) e perciò da qualificarsi come autostrada energetica ed interessa 2 Province, 16 Comuni e 70 chilometri di territori abruzzesi destinati a risentire gravemente degli impatti dei tralicci, in molti casi vicini ad abitazioni o attività, con conseguenti irreversibili danni al paesaggio e alla qualità di vita.

Antò, che caldo………. Antò, che caldo……… accendi il climatizzatore!

E così a casa il problema è risolto, ma fuori?

Fuori, nelle piazze, nei parcheggi, non ci sono ventilatori, non ci sono climatizzatori come quelli che sono nei negozi, negli ipermercati.

Ma ci sono gli alberi, e in alcuni luoghi dove sono stati tagliati ora ci sono gli ombrelloni… ma allora non era più logico lasciarci gli alberi?

Pulizia botanica senza pudore

Continua a Pescara, in Via De Amicis, la pulizia botanica.

Alberi che vengono sistematicamente eliminati per realizzare passi carrabili, di sicuro autorizzati, ma molto probabilmente dette autorizzazioni non prevedono l’eliminazione di alberi. Alberi, per altro, che non davano affatto fastidio alle manovre di entrata e di uscita dei veicoli dal garage.