Pin It

Esonero del vigile che ha ostruito l’ingresso dell’ambulanza allo stadio Adriatico di  Pescara.

Via! A casa per sei mesi con la riduzione del 50% dello stipendio.

Non è questo il modo di agire, sembra una vendetta: hai sbagliato, paga!

La punizione più grande, più vera, più sentita sarebbe stata invece quella di farlo lavorare con controlli maggiori, senza concedere permessi facili e facendo capire all’uomo quanto è importante il rispetto degli altri, far capire che in ogni lavoro che si svolge ci deve essere un minimo di umiltà oltre al buon senso.

Le forze dell’ordine devono essere dei modelli positivi, devono dare l’esempio del rispetto delle regole.

Mai dire “tanto non succede nulla, io sono al di sopra delle parti, non sono tenuto al rispetto delle regole. Ma guai a chi sbaglia”

Lavoro, lavoro, lavoro, non a casa, non deve essere un premio alla superficialità.

Sono indignata a comportamenti superficiali.

Chiara

P.S. – La sospensione per sei mesi con lo stipendio ridotto del 50%  significa che il vigile non va al lavoro (è in vacanza) usufruendo la metà dello stipendio?

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna