Pin It

Riceviamo e pubblichiamo

Sono una studentessa fuori sede di Lettere Moderne dell’ “Università G. D’Annunzio” , vorrei segnalare che, sebbene a Chieti e a Pescara le scuole di ogni ordine e grado saranno chiuse fino al 14 Febbraio, l’Università è regolata dal Rettore Franco Cuccurullo che ad oggi (alle 14.30 del 12 febbraio) non ha ancora reso noto nessun cambiamento.

Solitamente gli avvisi vengono scritti sul sito www.unich.it ma da giorni non vi è scritto niente.

Vi lascio immaginare quanto questa inefficienza nelle informazioni provochi ira e sdegno da parte di tutti quegli studenti che domani e martedì dovrebbero recarsi all’Università per svolgere gli esami. Il 70% degli studenti è fuori sede, e a causa del maltempo che ha colpito in questi giorni la regione Abruzzo, non hanno la possibilità di raggiungere la sede universitaria; quei pochi che vivono nei paesi limitrofi all’Università vorrebbero invece avere delle certezze che questa sia aperta per evitare di fare un viaggio a vuoto.

Inoltre, molti treni dal Molise all’Abruzzo sono soppressi, tantissime aree interne dell’Abruzzo sono irraggiungibili e impercorribili.

Su  Facebook  le polemiche sono alle stelle: basti guardare il gruppo “Unich Facoltà di Lettere Moderne” per farsi un’idea di come gli studenti siano letteralmente abbandonati a se stessi e sopraffatti dai dubbi.

Spero che questa mia lettera serva per sollevare la questione sulla scarsa organizzazione di una delle maggiori università del Centro Italia.

Dello stesso argomento: D'Annunzio, lezioni sospese lunedì 13

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna