Pin It

Giovedì 15 Settembre il quotidiano IL MESSAGGERO Abruzzo esce con la notizia: “ Finita l'odissea Riaperta la Scala Mobile a Chieti.

Incuriosito, immediatamente mi reco sul posto, per controllare,ma...la scala mobile è IMMOBILE!

Già lunedì 12 settembre il Messaggero aveva dato la stessa notizia, non vera.

Così come stamani, mi ero recato per vederla funzionare, ma ho trovato solo alcuni operai che facevano manutenzione, quindi la scala mobile era ferma!

Gli operai non hanno saputo rispondermi sul giorno della riattivazione.

Martedi 13 settembre nuovamente vado a verificare e trovo alcune persone della ditta di pulizia che stanno pulendo, ma... la scala mobile è sempre ferma!

Mercoledi 14 settembre, nuovamente vado a controllare, ma non trovo manutentori, né personale addetto alle pulizie e la scala mobile è ferma. come gli altri giorni.

Mi reco in comune e faccio fare una telefonata al sindaco per conoscere il giorno dell'inaugurazione.

La risposta della segreteria è stata che: non è ancora stato deciso.

Ed arriviamo ad oggi con la notizia della riapertura!

C'è qualcosa che non mi quadra.

Sono convinto che la mia persona non è gradita ad alcuni assessori, probabilmente neanche al sindaco e per questo la mia presenza meglio non vederla... ma il bavaglio non ancora è previsto in Italia.

Perbacco come si fanno a scrivere certe notizie riportate anche da alcuni giornali in rete?

Ma prima di scrivere, amici giornalisti, avevate la sicurezza di quello che comunicavate?

Luciano Pellegrini

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna