Pin It

La Giunta regionale continua a risparmiare sulle auto

"La Regione Abruzzo sta seguendo con serietà e grande senso di responsabilità la linea del risparmio sulle auto di servizio e di rappresentanza".
Lo ha dichiarato l'assessore con delega al Patrimonio, Federica Carpineta.
"Per i mezzi di servizio, cioè le auto nonché i mezzi a uso promiscuo e quelli in dotazione alla Protezione Civile, pur sempre elencati nel parco degli automezzi regionale, - ha affemato l'assessore Carpineta - la Giunta sta proseguendo nella dismissione soprattutto delle auto.
Dopo un primo taglio, già operato, di 37 automezzi, la Giunta, con propria delibera del marzo scorso, ha dato indicazione alla struttura competente di procedere ad una ulteriore riduzione del proprio parco automezzi con il taglio di altre 48 auto, mantenendo la dovuta attenzione alle attività di competenza delle singole direzioni e predisponendo per il prossimo futuro servizi di condivisione delle auto esistenti destinate alle attività istituzionali da svolgersi sul territorio".
La procedura di riduzione di queste 48 auto verrà conclusa entro la fine del prossimo mese di giugno.
Il dato della Regione Abruzzo è passato dai 229 automezzi del gennaio 2009, quando cioè si insediò la Giunta Chiodi, agli attuali 192 automezzi e, al 1 luglio 2012, arriveranno a 144, quindi con un consistente risparmio di spesa.
Va segnalato che con il taglio delle prime 37 auto già operato è stato registrato un risparmio di spesa per manutenzione e riparazione del 10%.
"Le indicazioni della stessa delibera di Giunta Regionale del marzo scorso - ha proseguito l'assesosre - riguardano, inoltre, l'avvio delle procedure per il possibile utilizzo di auto condivise (car sharing) tra Regione e i vari enti locali oltre che la predisposizione di sistemi informatizzati per l'assegnazione e il controllo dell'uso dei singoli mezzi in proprietà".
Per quanto riguarda le auto di rappresentanza, le cosiddette "auto blu", quelle assegnate al Presidente della Giunta e agli assessori, la Giunta Regionale, attraverso una nuova convenzione CONSIP, mirata al risparmio, ha scelto auto con una notevole riduzione dei costi.
Al posto delle "AUDI A6", da qualche giorno sono in fase di assegnazione le "Ford Mondeo", con un risparmio immediato per le casse regionali di 182 mila 634 euro, pari al 35%.
"L'unico rammarico - ha sottolineato Federica Carpineta - è che, avendo aderito alla CONSIP per irrinunciabili esigenze di trasparenza e economicità, nella proposta che la stessa CONSIP ha formulato non erano disponibili auto italiane, che avremmo preferito per una serie comprensibile di motivi, ma solo marchi stranieri.
Senza fare proclami e tenendo nella giusta considerazione i servizi che il territorio deve ricevere, - ha concluso - la Giunta Regionale sta facendo la sua parte nell'eliminare sprechi e quindi nel produrre risparmi, con ciò rispettando quella che è la comune e condivisa volontà dei cittadini contribuenti".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna