Un gettone di presenza non si nega a nessuno

di Gino Di Tizio

Ieri, dopo il rinvio forzato del Consiglio regionale perché ancora una volta non sono tornati i numeri della presenza in aula dei signori consiglieri, Emilio Nasuti ha dichiarato: “Non possiamo avere Consiglieri che lavorano part-time, ma che percepiscono lo stipendio pieno”.

Non è colpa dei mass media

di Gino Di Tizio

A sentire alcuni parlamentari, dovrei sentirmi colpevole di aver alimentato il fuoco dell’antipolitica con diversi editoriali sull’argomento tagli dei costi della politica.

I politici diano l’esempio

di Gino Di Tizio

E’ tempo di sacrifici, ci dicono i professori che sono stati chiamati a gestire questa difficilissima fase della vita pubblica italiana, ma anche il discorso che ci fanno i politici di casa nostra verte sulla assoluta necessità di stringere la cinghia.

C'è ancora tanto da fare

di Gino Di Tizio

Dopo il vitalizio, che sparirà a partire dalla prossima legislatura, toccherà al listino, vale a dire a quell’elenco di sette persone che entrano a far parte del Consiglio regionale senza passare attraverso il voto degli elettori.

Vitalizi? Solo un primo passo

di Gino Di Tizio

Trovo sconcertante, ed anche puerile e ridicola, la “querelle” che ho visto insorgere appena dopo il voto che ha aboliti (ma, sia chiaro, dalla prossima legislatura, fatti quindi salvi “i diritti acquisiti” degli attuali consiglieri) i vitalizi dei consiglieri regionali.