Pin It

Dura lex, sed lex, dicevamo i padri latini, certo la legge può e in molti casi deve essere dura, ma quella che ha portato a condannare ad otto mesi di carcere una mamma che a Lanciano ha perso il figlio di 4 mesi, soffocato dall'air bag della vettura dove viaggiava, non è facile da accettare, anzi ci sembra uno scadere nella barbarie. Come si può non tener conto della tragedia vissuta da quella madre? Come si fa a dare un peso così rilevante a quella imprudenza di mettere il figlio davanti nella vettura, anche se le regole dicono che non si può fare? Probabilmente quella madre ha avuto ben più pesante punizione dal dolore che ha dovuto sopportare, ma forse dalla società la risposta comunque sarebbe dovuta essere diversa.  Pietà e comprensione a volte possono valere di più anche della legge scritta.

Vedi anche...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna