Pin It

Certo, non possono essere che "Le sardine"

di Tullio Parlante

Siccome non bastavano tutti i problemi che le Regioni devono affrontare e risolvere quotidianamente, certamente credo che non si sentiva la necessità di leggere su alcuni quotidiani che le sardine, facendo riferimento al coronavirus, scrivono al Premier Conte chiedendo di togliere la gestione dell'emergenza alla Regione Lombardia.

Nell'articolo, osannato dai rappresentanti sardiniani all'indirizzo del comparto sanitario e del volontariato, si evidenzia molto bene il tipo di richiesta politica che merita dovuta risposta.

Una generazione che spadroneggia con i smartphone con una carica di sentimento meccanico senza limiti.

Dallo svapo che incute - secondo il loro modo di vedere il quotidiano - personalità e rispetto facendoli apparire grandi seppur nelle loro difficoltà, non possiamo che ribadire il concetto dello tsunami.

Criticare la gestione emergenziale della regione Lombardia, diventa facile per chi ha una visione del mondo diametralmente opposta alla realtà quotidiana.

Perché le sardine non chiedono anche ai loro amici del centrosinistra le motivazioni che hanno portato allo smantellamento di strutture sanitarie che oggi potevano servire?

Perché non chiedono rendicontazione motivale del perché a ogni chiusura di bilancio i soldi da destinare alla Sanità erano sempre invisibili? 

E' potremmo continuare....

Tuttavia, pur non volendo e potendo prendere in considerazione queste uscite fuori luogo, quello che lascia l'amaro in bocca è che scendere in piazza, additando chi si è dannato - e continua a farlo tutt'oggi - l'anima nel cercare di parare e sostenere questo urto micidiale pandemico che ha messo a dura prova sia le strutture rimaste che la forza d'impegno dei medici e degli infermieri,  non rende onore a tutti coloro i quali ci hanno dato una lezione di civiltà democratica.

D'altronde, se queste gloriose sardine sono il risultato e "eventualmente" il proseguo dell'amore paterno/materno dei radical chic vuol dire che questa nostra società ha ancora molto da capire e imparare, per far sì che il domani non venga illustrato e guidato come l'oggi.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna