Pin It

Il volontariato Avis.......dimenticato!

di Tullio Parlante

Spesso gli uffici preposti, atto a stilare i cartelloni pubblicitari degli eventi di richiamo sul territorio comunale di Chieti, dimenticano che anche l’associazione A.v.i.s. (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è quasi sempre presente sul territorio con manifestazioni sociali atti a fare proselitismo sul territorio comunale all’indirizzo della donazione sangue.

Questi eventi, caratterizzati da molti sacrifici finanziari e di tempo da parte dei dirigenti associativi, fanno parte di quel contesto/ragionamento - a cui siamo tenuti a dare delle risposte - con cui spesso molti si chiedono il perché diventare donatore di sangue.

Far veicolare il messaggio della donazione significa porre in evidenza il concetto di medicina preventiva uguale donazione sangue.

Chiunque è in grado, se in buona salute e peso corporeo superiore ai 50 chili, di far parte di questa grande famiglia.

A oggi, anche se la continua ricerca nel settore della medicina continua imperterrita ad andare avanti, non esiste una valida alternativa che ci potrebbe permettere di avere sangue non prodotto dal corpo umano.

Di sangue ce ne sempre bisogno, e il bisogno aumenta sempre di più in concomitanza di aumento di interventi chirurgici e incidenti.

Ecco perché le associazioni come l’ A.v.i.s. cercano in tutti i modi di far comprendere l’importanza di essere parte attiva nel contesto di quella solidarietà che spesso viene utilizzato solo per riempirsi la bocca di belle parole.

Avvicinarsi alla donazione sangue come momento di prevenzione: prevenire è meglio che curare, deve scuoterci da quel torpore di passività all'indirizzo dei nostri simili.

Un atto d'amore, come quello di donare la vita, all'indirizzo di chi per un momento nella vita è stato meno fortunato, ci fa sentire immensamente parte integrante del vero concetto di solidarietà.

Essere sempre pronto - nel dare una mano concreta - a chi ha bisogno di guarire dopo un intervento chirurgico, ci fa sentire bene con la nostra coscienza. 

Ci dà una tale quella gioia da farci amare ancora di più la vita.

Tuttavia, pur rimanendo agganciato alla nostra tradizione principe, che è quello di donare la vita, non possiamo che rimanere fiduciosi a che questo meraviglioso messaggio porti ancora tante persone a pensare seriamente al prossimo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna