La manovra “salva Italia” si sta rivelando piuttosto deludente e deludenti appaiono le performance dei protagonisti che si affollano sul teatrino della politica italiana.

A partire dal governo, dal quale mi aspettavo scelte più coraggiose e che invece ha subito smorzato i toni e le proposte iniziali mostrandosi arrendevole alle richieste delle lobbies e delle caste (che abbiam visto proprio in queste ore non sono soltanto quelle dei politici).

Sale di livello la polemica sul blocco dei lavori di dragaggio al posto di Pescara: infatti è intervenuto il sindaco della città Luigi Albore Mascia che arriva ad ipotizzare l'esistenza di complotti contro la città, visto che ha dichiarato che testualmente che "c'è qualcuno a cui non fa piacere che Pescara stia crescendo".

La manovra: piaccia o non piaccia.

La prima manovra del governo Monti è stata resa nota e, a quanto si comprende, dalle prime reazioni dei mercati sembra sia stata gradita (seppur a fasi alterne) dai cosiddetti investitori.