Dal consigliere Provinciale di Chieti, capogruppo del Pd Camillo D'Amico, riceviamo a pubblichiamo:

Purtroppo, per Di Giuseppantonio e Testa, la coerenza non è una virtù consolidata nel senso che ai troppi facili annunci, spesso non è seguita una azione concreta.

Tagliente: “ Chiodi sbaglia, ha ragione non Falconio ma la storia di questa regione”.

“Sono rimasto a dir poco allibito dalle dichiarazioni del presidente Chiodi circa il suo compiacimento ad .

Lo afferma il consigliere regionale Giuseppe Tagliente alla notizia delle dichiarazioni rilasciate dal presidente della Regione Abruzzo, a Catanzaro dove ha partecipato all’incontro con i governatori del Sud.

Chiodi ignora che l’Abruzzo è il Piemonte del sud d’Italia

di Amedeo Esposito

“Centronia” (le regioni del cento Italia) è acronimo non certo elegante, ma che ha una valenza intrinseca da inorgoglire, ormai da decenni, ogni abruzzese.

Ad eccezione, però, del governatore in carica, Gianni Chiodi, il quale a Catanzaro, nel confronto con i suoi omologhi del Sud, ha detto: “ ci fa piacere essere considerati una regione meridionale”.

La possibilità di elezioni ad ottobre si rafforza con il passare delle ore. I partiti iniziano già a rimbalzarsi colpe e responsabilità di un'eventuale caduta dell'attuale esecutivo. Nessuno tratta l'argomento apertamente - a parte qualche sparuta eccezione - ma sono in molti, attraverso allusioni, a far intendere questa volontà. Pur tuttavia é difficile comprenderne il senso. La legislatura giungerebbe comunque al suo naturale termine nella primavera del 2013. E allora perché tanta fretta? Perché tanta avventatezza? Non riusciamo davvero a trovare una risposta. Peraltro in questi mesi ci saranno decisioni importanti da prendere. Un'ipotetica sfiducia comporterebbe, neanche a dirlo, lo stallo più totale. Auspicabile, invece, una scelta di continuità sino ad anno nuovo. Poi la parola tornerebbe giustamente al popolo. Si, augurabile, ma come detto questa probabilità si va complicando sempre più. Nel Pdl - secondo le ultime dichiarazioni - il supporto a Monti potrebbe proseguire solo in caso di buon esito del vertice europeo in programma da giovedì. Il problema, però, è capire cosa si intende per risultato positivo. Il punto focale è comprendere quali sono le aspettative riposte in codesto summit. Conferme in questa direzione ci arrivano dal Financial Times: "Se il Presidente del Consiglio dovesse tornare a mani vuote dal vertice europeo al via giovedì prossimo, il governo di tecnici non eletto di Monti sarebbe messo sotto una crescente pressione per arrivare alle sue dimissioni e alle elezioni anticipate", scrive il quotidiano della City, sottolineando che tale "prospettiva sta già allarmando i mercati".
Manuel Pantalone

Riceviamo e pubblichiamo

Roberto Santuccione, presidente di Pescara Capoluogo d'Abruzzo, molto critico sull'abolizione della provincia adriatica, rilancia l'idea del capoluogo adriatico al centro politico-economico della regione.

Saltano le Province italiane.