Rispondere con proposte operative

di Giuseppe Tagliente

La sola risposta da parte della maggioranza siano le proposte operative…e l’abbandono del commissariamento sulla ricostruzione da parte di Chiodi.

“Trovo stucchevoli le polemiche di questi giorni sui conti della Sanità.

Nuove prospettive per l'Azienda di Promozione Turistica della Regione

''Esattamente un anno fa, mentre il governatore Chiodi e l'assessore Di Dalmazio decidevano di disperdere un patrimonio di competenze, di conoscenza del settore e di presenza sui mercati e sulle reti nazionali ed internazionali, sopprimendo l'Aptr (l'Azienda regionale di promozione turistica), io mi opponevo a questa operazione distruttiva per un settore che traina l'economia regionale, proponendo la soluzione della trasformazione in Spa e dell'ingresso nel capitale dei privati, associazioni di categoria in particolare''.

  • I sindaci delle zone colpite dal terremoto in Emilia hanno duramente attaccato i componenti della Commissione Grandi Rischi perché hanno annunciato possibili nuovi terremoti di alta intensità, mentre all'Aquila si processano per omicidio i componenti della stessa Commissione per non aver lanciato l'allarme.
    Siamo sempre la patria del diritto ma anche del rovescio, come diceva Malaparte, e ci distinguiamo anche per aver dato i natali a Pulcinella.

Le analisi della Svimez positive per l’Abruzzo

Le manovre correttive di finanza pubblica hanno avuto effetti molto diversificati sulla penisola impattando in modo più consistente sulla crescita del sud rispetto al resto del paese.

In un generale contesto di crisi recessiva, le quattro manovre effettuate nel 2010 e nel 2011 e approvate dal precedente e dall’attuale Governo hanno un impatto complessivo sul pil più pesante nel mezzogiorno rispetto al centro nord.

Moroni, legge regionale anti-gasdotto vittoria del buonsenso

''Grande soddisfazione per una legge bipartisan che tutela il territorio e aggiunge un importante tassello alla battaglia condotta dal Coordinamento antigasdotto, affiancato da amministratori e Comitati''.

Così l'assessore all'Ambiente del Comune dell'Aquila, Alfredo Moroni, sull'approvazione, da parte del Consiglio regionale d'Abruzzo, della legge che esclude l'intesa della Regione su progetti di realizzazione di metanodotti, oleodotti e centrali di compressione in aree sismiche di primo livello o ricomprese nel Piano regionale sulla qualità dell'aria.