Dal consigliere regionale Giuseppe Tagliente riceviamo e pubblichiamo

Al direttore sanitario della Asl Vasto-Lanciano-Chieti, Dott. Amedo Budassi

Mi permetta di dire, caro Budassi, che alla tempestività con la quale ha indirettamente risposto (la risposta alla mia interrogazione spetta al presidente della Giunta regionale e commissario alla Sanità, Gianni Chiodi, e non a Lei che pur se n’è fatto lodevolmente carico) non s’accompagna purtroppo l’indicazione di una soluzione idonea a far fronte all’emergenza segnalata in cui versa il Reparto di Cardiologia- Utic del Presidio Ospedaliero di Vasto, anzi  del comprensorio vastese, come sarebbe più giusto definirlo per rendere compiutamente l’idea di un nosocomio che serve un circondario di oltre centomila persone e che allarga la sfera del servizio sanitario anche alle zone adiacenti del Basso Molise.

Di imbecilli il mondo è pieno

Alludo a chi ha messo in giro la voce di un mio presunto passaggio politico altrove strumentalizzando le mie recenti critiche al governo regionale, per il quale ho chiesto (e continuerò a chiedere) un cambio di passo.

Legittimamente, perchè non son di quelli che portano il cervello all’ammasso.

Basta ipocrisie di comodo. Luigi Lusi dica tutto quello che sa

''Se le rivelazioni di Lusi possono gettare discredito su alcuni partiti o esponenti di partito del centrosinistra, lo fa molto di più il suo silenzio; non può più tacere, deve dire tutto quello che sa e fare totale chiarezza su chi e come ha potuto trarre vantaggio dalla sottrazione di risorse pubbliche''.

Mi stupisce che qualcuno tra i colleghi della maggioranza che sostiene Chiodi, abbia potuto pensare ( e dire) che le mie recenti prese di posizione e soprattutto la richiesta d’una verifica e d’un rimpasto di giunta, siano dettate dal desiderio di ricavarmi un posticino nella stanza dei bottoni.

Il Sindaco dell’Aquila dissente sui kilometri

di Sabatino Furnari

“Il sindaco dell'Aquila percorre 685 km al giorno (feste e domeniche comprese).

Il presidente della Camera percorre 132 chilometri.” così scrive oggi il quotidiano Libero a proposito  del censimento delle auto blu completato a dicembre da l Formez e reso pubblico a febbraio dal ministro Patroni Griffi.