Stampa
Visite: 646

Melilla denuncia i disagi al ministro Lupi

"Nella stazione ferroviaria di Avezzano regna il più assoluto degrado: bottiglie rotte, avanzi di cibo e rifiuti di ogni tipo abbandonati senza controllo.

Si presenta così la sala d'aspetto della stazione ferroviaria di Avezzano, in particolare nelle prime ore del mattino".

E' quanto scrive il deputato di Sel Gianni Melilla nella premessa di un'interrogazione a risposta scritta presentata al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti".

Il parlamentare abruzzese sottolinea che "Numerosi cittadini hanno sollevato la questione segnalando i numerosi disagi che vivono i pendolari che frequentando la stazione quotidianamente.

Il totale abbandono deriva dagli scarsi controlli. Alcune associazioni - si legge nel documento ispettivo - denunciano che nelle ore notturne esiste un vero proprio bivacco di spacciatori che si sarebbero resi protagonisti anche di numerosi danneggiamenti alle strutture e ai servizi".

Melilla ha pertanto chiesto al ministro Lupi "Se non intenda intervenire presso le Ferrovie dello Stato per verificare le cause di questo degrado e mettere in sicurezza le migliaia di pendolari della Marsica da questa situazione di forte disagio".