Anche la flora è protetta

Questa volta la genziana risulterà un liquore assai più amaro e poco utile alla digestione per i cinque raccoglitori, uno di Luco dei Marsi, uno di Magliano dei Marsi e tre di Roma che nell'area del Parco Velino Sirente in provincia dell'Aquila, avevano fatto man bassa di radici (oltre 50 kg) che ben presto avrebbero utilizzato per preparare secondo un vecchio e sempre valido sistema molti litri del prezioso e tradizionale liquore. 

Convocati gli Stati Generali dell'Economia aquilana

Il 16 ottobre si terranno all’Aquila gli Stati Generali dell’Economia e del Lavoro della Provincia dell’Aquila.

Lo ha deciso il presidente della Camera di Commercio dell'Aquila, Lorenzo Santilli, al termine di una serie di incontri con le associazioni delle categorie produttive, le rappresentanze sindacali ed i rappresentanti dei consumatori.

L'avvenimento, si legge in una nota della Camera di Commercio della città, è ''necessario per aprire un serio confronto con le istituzioni al fine di riavviare un indispensabile ed urgente percorso di crescita e di sviluppo dell'intera provincia''

L'iniziativa è da mettere in relazione al difficilissimo momento che l'intero sistema economico della provincia sta attraversando.

''Tale avvenimento - si legge in una nota - primo nella storia della nostra provincia, è necessario per aprire un serio confronto con le istituzioni al fine di riavviare un indispensabile ed urgente percorso di crescita e di sviluppo dell'intera provincia aquilana''

DUE PROTAGONISTI D'ECCEZIONE,

UN UNICO PROGETTO DI VALORIZZAZIONE

E' nato CasaDonna, centro polivalente con ristorante, albergo, laboratorio e un vigneto di montagna gestito dalla cantina Feudo Antico di Tollo

CASTEL DI SANGRO (AQ)

Feudo Antico è una realtà in continuo divenire e la sperimentazione è certamente il tratto distintivo dell’azienda sin dalla sua nascita.

ASL 1 SI AVVARRA' DI STRUTTURE PRIVATE  
La Asl n. 1 di Avezzano-Sulmona-L'Aquila si avvarrà delle strutture sanitarie private presenti sul territorio provinciale per snellire le liste di attesa, con particolare riferimento alla diagnostica per immagini.  

Sembra il remake di "Metti una sera a cena", pellicola del 1969 diretta da Giuseppe Patroni Griffi che narra di intrighi amorosi, mentre invece accade realmente ogni sera in un ristorante a Civitella Alfedena, sulle sponde del lago di Barrea, dove a colpire i sensi dei numerosi commensali è l'amore per la natura, con i cervi che si avvicinano a meno di 10 metri dai tavoli.