Pin It

Concluse le graduatorie e individuati i vincitori del Premio Nazionale Histonium.

La premiazione dei vincitori avverrà sabato 21 settembre presso l’Auditorium del Liceo Scientifico “R. Mattioli” di Vasto.

482 poesie inedite a tema libero; 2.327 poesie edite, 115 racconti editi, 17 romanzi, 60 saggi, 1 biografia su San Pio da Pietrelcina, il tutto raccolto in 85 volumi, pubblicati da varie Case Editrici italiane; 27 opere di narrativa inedita; 29 opere in poesia e prosa sul tema obbligato “L’acqua: risorsa preziosa per l’umanità”; 50 opere in prosa o in poesia sul tema speciale de “L’amore fonte ed essenza della vita”.

 

Queste  in cifre, il materiale che è giunto alla Segreteria del Premio Nazionale “Histonium”, alla scadenza del Bando di Concorso, fissata per il 30 aprile scorso.

Tra le case editrici che saranno presenti ricordiamo: Tracce di Pescara, Edizioni Del Leone di Venezia, Bastogi Editrice Italiana di Foggia, Sovera Edizioni di Roma, Montedit di Melegnano (Mi), Genesi Editrice di Torino, Ed. Maurizio Vetri di Enna, Aletti Editore di Villanova di Guidonia (Rm), Cromosema Ed. di Roma, MB Edizioni di Rovigo, SBC Ediz. di Perugia, Tipolitografia Mauro Armenti di Potenza, GDS Edizioni di Vaprio D’Adda (Mi), Leonida Ediz. di Reggio Calabria, Raffaelli Editore di Rimini, Gruppo Editoriale L’Espresso di Roma, Edizioni Palomar di Bari, Ed. Helicon di Arezzo, Ed. Sovera Multimedia di Roma, Editrice Veneta di Vicenza, Edizioni Atlantide, Ed. Albatros Il Filo di Roma, My Book di Caravaggio Ed. di Vasto, Guiglia Ed. di Modena, Noubs Ediz. Di Chieti, Edimond Ed. di Città di Castello (Pg), Ed. Simple di Macerata, Ed. Giuseppe Laterza di Bari.

I concorrenti partecipanti provengono da tutte le regioni d’Italia.

Ha aderito anche un poeta italiano residente in Svizzera.

Ai primi sei posti si sono piazzate per numero di concorrenti: Abruzzo, Lazio, Puglia, Marche, Lombardia e Veneto.

Seguono in scaletta: Emilia Romagna, Toscana, Molise, Piemonte, Sicilia, Liguria, Trentino-Alto Adige, Basilicata, Campania, Sardegna, Umbria, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta.

I 32 membri delle otto Giurie (una per ciascuna Sezione, in cui è diviso il Premio) hanno lavorato con impegno e serietà per selezionare le opere più meritevoli.

I vincitori e i segnalati sono stati informati con lettera ufficiale dal Segretario e verranno premiati sabato 21 settembre 2013, presso l’Auditorium del Liceo Scientifico “R. Mattioli” di Vasto.

Il lavoro di coordinamento è stato presieduto da critici letterari: prof.ssa Norma Malacrida di Termoli (Cb), prof. Carlo Petracca di Pescara, prof.ssa Anna Ventura dell’Aquila, prof.ssa Gabriella Izzi Benedetti di Firenze, dallo scrittore e già docente universitario di Roma dott. Luigi Boccilli, dal cav. Giuseppe Catania, Presidente dell’Assostampa vastese, e dal Dirigente Scolastico del Polo dei Licei “Pàntini-Pudente”, dott.ssa Letizia Daniele.

“In questa XXVIII Edizione – ha dichiarato il Segretario Generale del Premio prof. Luigi Medea -  la gran mole di opere inviate ha reso abbastanza impegnativo il lavoro selettivo delle Giurie per l’assegnazione dei vincitori.

Il voluminoso materiale è un’ulteriore prova del fatto che il Premio è ormai conosciuto e apprezzato non solo in Italia, ma anche dai nostri connazionali all’estero”.

“Certo – ha aggiunto il prof. Medea – nella divulgazione del Premio ha influito soprattutto la pubblicazione annuale dell’Antologia, dove sono inseriti i testi premiati e segnalati, assieme alle fasi più importanti della manifestazione (antologia che viene inviata a Biblioteche e Centri culturali italiani ed europei).

La più recente antologia, quella del 2012, dal significativo titolo ‘Non abbiate paura!’ ha riscosso in tutta Italia positivi consensi di pubblico e di critica, facendo conoscere maggiormente l’impegno culturale della nostra città del Vasto”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna