Pin It

Difficile equilibrio nelle relazioni intime

Presso l’Auditorium Rettorato – Campus di Chieti, è in corso la “Conferenza internazionale sul femminicidio in Italia: mutamento dei ruoli di genere e difficile equilibrio nelle relazioni intime”, organizzata dalla sezione di Scienze Sociali del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti - Pescara.

 

 

Ad aprire i lavori con i saluti istituzionali saranno il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi “G.d’Annunzio”, il Prof. Carmine Di Ilio, la Direttrice del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali, già Consiglierà di Parità Nazionale, Dott.sa Fausta Guarriello, il Coordinatore della sezione di Scienze Sociali del Dipartimento di Scienze Giuridiche e sociali, Prof. Michele Cascavilla e la Consigliera di Parità Regionale, Prof.ssa Letizia Marinelli.

La Prof.ssa Marinelli presenzierà l’evento nel duplice ruolo di Consigliera di Parità Regionale e di esperta di Politiche di genere, nel ciclo di studi post-universitari che coordina come responsabile scientifico, nella materia della lotta alla discriminazione di genere, alla violenza contro le donne ed alla tutela delle minoranze.

Nel corso del suo intervento la Consigliera di Parità Regionale porrà l’accento sui dati statistici relativi al fenomeno del femminicidio in Italia e in Abruzzo.

Solo nel 2012 i femminicidi in Italia sono stati 124, 47 i tentati omicidi di donne. In Abruzzo già nel mese di gennaio 2013 si sono verificati due episodi, uno a Montesilvano, l’altro all’Aquila.

La proposta della Prof.ssa Marinelli si basa su un piano integrato di servizi su cui da tempo sta lavorando, per conseguire con celerità ed efficacia importanti risultati nell’ambito della parità di genere nonché del sostegno per le donne in difficoltà.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna