Pin It

I monumenti e i musei da visitare

La Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Abruzzo, in occasione della XIII Settimana della Cultura -dal 9 al 17 aprile  - apre gratuitamente monumenti, musei e aree archeologiche, nell'ambito di una serie di iniziative distribuite in tutto il territorio abruzzese e volte alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio archeologico regionale. Quest'anno viene proposta al visitatore la possibilità di partecipare ad inaugurazioni, mostre, convegni, conferenze e incontri, aperture straordinarie, laboratori didattici e visite guidate.

Evento d'eccellenza, l'inaugurazione dei nuovi percorsi espositivi del Museo Archeologico Nazionale di Villa Frigerj di Chieti "Un viaggio tra gli antichi popoli d'Abruzzo".

A Celano presso il Castello Piccolomini l'apertura della mostra "Le pietre che parlano", mentre il Museo Archeologico Nazionale di Campli inaugurerà la mostra "Lame dal Risorgimento".

L'Aquila, Pescara, Chieti, Penne, Fara San Martino, Moscufo e San Benedetto dei Marsi, ospiteranno un articolato programma di incontri, conferenze, dibattiti e convegni, organizzati dalla Soprintendenza, in collaborazione con Università, FAI, Archeoclub d'Italia, Musei, Fondazioni, Comuni e archeologi collaboratori della Soprintendenza, in cui si affronteranno argomenti di carattere archeologico, favorendo il dialogo con altre discipline e stimolando nuovi ambiti di ricerca.

L'archeologia si confronterà con i temi legati all'ambiente, all'arte contemporanea, alla sismologia e alle politiche di gestione e valorizzazione dei beni culturali, attraverso una serie di iniziative dedicate al piu' ampio pubblico di visitatori e ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado con i loro insegnanti: verranno offerte specifiche attività realizzate in collaborazione con le Associazioni Culturali presenti da anni nelle realtà museali e sul territorio e l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Sarà possibile visitare gratuitamente i Musei Archeologici Nazionali di Villa Frigerj e La Civitella, che ospita la mostra " Il grembo della Madre" a Chieti, il Museo Archeologico Nazionale di Campli, la Collezione Torlonia nel Castello Piccolomini a Celano, il Museo dell'Abruzzo Bizantino ed Altomedievale a Crecchio, il Museo Archeologico Ferrari di Guardiagrele, il Museo per l'Arte e l'Archeologia del Vastese a San Buono, che contestualmente propongono una serie di attività volte alla conoscenza specifica del territorio.

Visite guidate gratuite anche nei siti archeologici di Palena, San Salvo, Montenerodomo, Ortucchio, Luco dei Marsi, Avezzano, Alba Fucens, Castel di Ieri, Rapino, Tornareccio, Teramo; e aperture straordinarie a Martinsicuro, Collelongo e Manoppello. (AGI) Com/Ett

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna