Stampa
Visite: 1254

OBIETTIVO LEGALITA’

Convegno-dibattito organizzato dall’Associazione Codici  con l’intervento del Pm Gennaro Varone

di Patrizia Lupini

Se è vero che l’equità è il prodotto di ogni sano governo, l’Associazione Codici ne ha fatto il suo cavallo di battaglia con iniziative  davvero lodevoli sulla legalità. Temi  che possono apparire  così distanti  e incomprensibili  soprattutto dopo il triste panorama offerto in questi ultimi anni dai nostri  politici, ma  per capire le cause che hanno determinato  quella/e situazioni c’è bisogno di un’analisi più profonda.

Questo è “l’atteggiamento”assunto dall’ Associazione Codici Abruzzo che sabato si è ripresentata ai cittadini pescaresi, presso la Sala dei Marmi della provincia di Pescara, con un  interessante convegno dibattito dal tema: “i reati di concussione e corruzione  nella pubblica amministrazione”.

Il Pm Gennaro Varone, ha spiegato tecnicamente cosa significa corruzione e concussione con riferimento ai reati commessi da funzionari e amministratori pubblici.

Un’analisi curata minuziosamente che ha offerto la possibilità di poter comprendere  il significato di corruzione e concussione.

Consensi  e apprezzamenti tra i presenti  per la “lezione” soprattutto quando  

Il sostituto Procuratore Varone ha sottolineato l’importanza  di educare i giovani alla cultura della legalità  partendo dalla scuola. 

Al termine dell’intervento si è aperto un interessante dibattito.

Erano presenti il Presidente della Provincia, Guerino Testa, il segretario regionale di Codici Abruzzo, Giovanni D’Andrea, il segretario provinciale, Domenico Pettinari oltre alla presenza di consiglieri regionali e provinciali e alte autorità  istituzionali.

Un convegno che ha fatto  e fa riflettere  per migliorare questa società “malata”; e l’antidoto è costruire un’etica che possa  scavare nel profondo dell’essere umano per comprendere meglio chi è e cosa cerca evitando, dunque, che la barriera della dignità e della coerenza si sposti dove una volta esisteva la vergogna.

Il filosofo Plutarco diceva: non è tanto difficile muovere obiezioni ad un discorso pronunciato da un altro quanto è difficile e faticoso contrapporne uno migliore”, infatti mi auspico che queste iniziative dell’associazione Codici   possano aprire un nuovo percorso che insieme,  a piccoli passi, restituisca alla democrazia  l’atteggiamento cooperativo che ne ha costituito uno degli spiriti ispiratori. 

Grazie anche al nostro Pm Varone  perché ha dato una nuova immagine  della giustizia : una giustizia vicina al cittadino..