Pin It

ITALIA 150 e L'ABRUZZO

"Penso che l'Abruzzo rappresenti una pietra miliare, insieme con la altre regioni, nel processo di unificazione dell'Italia". Lo ha detto l'assessore alla Cultura, Luigi De Fanis, intervenendo alla presentazione della mostra "Regioni e testimonianze d'Italia", organizzata dalle regioni italiane e dalla presidenza del Consiglio dei ministri. "In occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia - ha spiegato l'assessore De Fanis - l'Abruzzo farà la sua parte a cominciare dalla mostra che abbiamo allestito qui a Roma e che sarà aperta al pubblico dal 27 marzo al 3 luglio.

Noi parteciperemo con fierezza a questa manifestazione, avendo già individuato tutte le materie che rappresenteranno questa nostra regione. Sappiamo benissimo - ha concluso De Fanis - che questa manifestazione, da marzo a luglio, sarà un'occasione unica perché metterà all'interno di una vetrina prestigiosa e importante i prodotti e la storia abruzzese".

Obiettivo degli organizzatori è raccontare l'unità d'Italia attraverso la varietà e la peculiarità delle singole regioni. Da un lato la diversità delle mille città e dei tanti dialetti, dall'altro unitarietà basata sulla lingua comune, sulle arti visive, musica e teatro.

Una mostra dove le Regioni, attraverso opere d'arte, oggetti, fotografie, vite di personaggi simbolo, video e pannelli, potranno presentare non solo il loro patrimonio storico-culturale ma anche la nuova identità che si è venuta costruendo in 150 anni di vita; non a caso, nel 1911 e 1961, furono proprio le mostre dedicate alle Regioni ad essere gli eventi chiave delle celebrazioni dei due anniversari.

Gli spazi espositivi dove si terrà la mostra saranno il Complesso del Vittoriano, Palazzo di Giustizia, Valle Giulia, Castel Sant'Angelo, Via San Pietro in Carcere e il terminal T3 dell'aeroporto Leonardo Da Vinci.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna