Stampa
Visite: 895

La band del pubblico ministero il 5 febbraio suona al Flaiano

Il pubblico ministero della Procura presso il Tribunale di Pescara, Gennaro Varone, noto per le importani inchieste di cui si è occupato, sale sul palco con la sua band musicale, "Le storie infinite". Dopo il debutto a Roseto, nel teramano, a metà dicembre, il gruppo sbarca a Pescara, all'auditorium Flaiano, sabato 5 febbraio alle ore 21, per un appuntamento di beneficenza. Il ricavato (10 euro il biglietto d'ingresso) sarà utilizzato per l'acquisto di un macchinario per il reparto di oncologia dell'ospedale civile di Pescara, annuncia uno dei componenti, Fabrizio Santamaita.

Con lui, che suona la batteria, ci saranno Varone alla chitarra e voce e la figlia del pm, Michela, alle tastiere, la cantante jazz Alessia Martegiani alla voce e Giuseppe Renzetti al basso.

Più che un concerto sarà una serata evento per parlare della libertà in tutte le sue sfaccettature. Sarà Luca Maggitti a presentare la serata e a passare la parola agli artisti per illustrare le canzoni in scaletta.

Quindi - aggiunge Santamaita - non solo musica ma anche parole.

In programma una quindicina di cover, più che altro cantautorali, con autori che vanno da Edoardo Bennato a Luca Barbarossa, dagli America ai Police, da Bob Dylan a James Taylor, da Max Gazzè a De Andrè. (AGI)