Stampa
Visite: 805

“ABRUZZO NEL MONDO” AMICO DELLA CULTURA CINESE

Premiazione e gemellaggio tra la testata abruzzese e “Wenzhou HongZhiaqiao”

Serata speciale per Abruzzo nel Mondo e per Nicola D’Orazio. Alla presenza di amici e collaboratori, il fondatore del mensile abruzzese per i conterranei nel Mondo ha infatti ricevuto un attestato di stima da parte dell’agenzia culturale “un Ponte per la Cina nel rosso dell’Arcobaleno”. Un riconoscimento importante, consegnatogli direttamente dalla manager Chi Xiao Hong che ha voluto così riassumere un senso di gratitudine per l’ottima collaborazione che da anni unisce l’associazione alla realtà culturale cinese.

Nella sala allestita il 14 gennaio negli spazi del locale “Osvaldo” a San Giovanni teatino (CH), collaboratori della testata e amici del “Ponte” hanno dato vita a una manifestazione che ha avuto un carattere ufficiale senza tuttavia dimenticare il clima di reciproca cordialità. Il coordinamento della serata è stato affidato al giornalista Generoso D’Agnese, coinvolto nelle iniziative di entrambi i sodalizi culturali.

D’Agnese ha ripercorso i temi che hanno visto collaborare a stretto contatto Abruzzo nel Mondo e “un Ponte per la Cina nel rosso dell’Arcobaleno”: iniziative di promozione dei pacchetti culturali e turistici promossi sotto l’egida della Central Academy of Fine Arts (CAFA) e del China International Travel Service in lingua italiana (CITS), che hanno fatto conoscere le antiche capitali del paese asiatico ai viaggiatori italiani e che hanno permesso di conoscere   espressioni artistiche italiane agli appassionati d’arte cinesi.

Prima della consegna della targa, nella quale è stata incisa una breve poesia di Chi Xiao Hong per affermare l’amicizia che unisce tutti i migranti, Nicola D’Orazio ha ripercorso brevemente le tappe della storia dell’Associazione Abruzzesi nel Mondo e del mensile Abruzzo nel Mondo felicitandosi delle aperture culturali verso Oriente per una regione che da sempre convive con l’emigrazione. D’Orazio ha inoltre ricordato la presenza di vari personaggi abruzzesi in Cina, giovani che hanno scelto il grande Paese asiatico per intraprendere una proficua carriera di lavoro.

Alla serata erano presenti, tra gli altri, il documentarista  Stefano Falco, il giornalista Pierluigi Spiezia, l’italo-venezuelano Nicola Ciammaricone, già rappresentante del CRAM (Consiglio Regionale Abruzzesi nel mondo) per la Regione Abruzzo e fondatore dell’associazione Abruzzo Solidale a Caracas, il fotografo Ciro Lufino, giornalisti e artisti abruzzesi.

A Nicola D’Orazio, fondatore del mensile che da 30 anni raggiunge gli abruzzesi residenti in tutto il Mondo, Chi Xiao Hong ha donato anche una sua raffinata opera calligrafica,  in segno di stima e amicizia, stima ricambiata dal direttore con la consegna di una pergamena con i simboli di Abruzzo nel Mondo.

L’appuntamento ora è per i prossimi obiettivi, che vedranno ancora insieme, in un gemellaggio operativo, i due sodalizi, per promuovere reciprocamente la cultura, la storia, il turismo, l’arte e il commercio tra la regione e la Cina.