Pin It

MARCIA PER LA PACE

doppio appuntamento a Montesilvano

 La marcia per la pace promossa dalla arcidiocesi di Pescara-Penne per il 15 gennaio quest’anno  si sposta a Montesilvano e coinvolge anche le comunità islamiche, i buddisti, gli ortodossi, i metodisti e i pentecostali, come ha annunciato l'arcivescovo, Tommaso Valentinetti. L'appuntamento e' doppio, prima per i bambini e poi per gli adulti, ha spiegato il direttore della Caritas, don Marco Pagniello. Alle 15.30 i bambini, circa 600, si ritroveranno nella parrocchia di San Giovanni Bosco per un momento di gioco e per la partenza della marcia che approderà alle ore 18 nella chiesa Beata Vergine Maria Madre della Chiesa.

Per gli adulti l'appuntamento è alle 20 al Palaroma: da lì si muoverà la marcia che arriverà alle 22 nella parrocchia di Sant'Antonio, dove si terrà la preghiera finale.

Il tema è quello indicato dal Papa, "La libertà religiosa via per la pace", un tema che "aiuta ad esprimere la libertà di ogni persona" - ha detto Valentinetti evidenziando che "ogni religione va rispettata".

Montesilvano è stata scelta perché si tratta della seconda città della diocesi e vive una realtà particolare, con la presenza di molti immigrati.

E proprio per questo i momenti di preghiera che si terranno durante la marcia per invocare il dono della pace saranno diversificati, tenendo conto della presenza delle varie comunità. Lillo Cordoma, sindaco di Montesilvano, ha ricordato gli attentati dell'ultimo periodo contro i cristiani e ha spiegato che proprio alla luce di questi fatti sarà discusso in Consiglio, il 20 gennaio, un ordine del giorno sulla libertà di religione.

Per Valter Cozzi la marcia della pace consentirà alla classe politica di "dare un esempio e questo momento assume maggiore rilevanza perchè c'è una persecuzione nei confronti dei cristiani". Durante la marcia ci sarà una trasmissione in diretta su Radio Speranza.
  (AGI) Pe1/Ett

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna