Pin It

L'Avis rimane fiducioso per il futuro! 

di Tullio Parlante

Il 16 febbraio 2019, all’interno dei locali associativi della sezione Comunale dell’Avis in via Principessa di Piemonte 18, a Chieti, si è tenuto l’Assemblea Annuale Straordinaria dei Soci che, come ogni anno, mette in evidenza sia la progressività che la, eventuale, negatività della raccolta sangue.

Premesso che l’Assemblea Annuale Ordinaria viene tenuta tutti gli anni nel mese di febbraio, come lo statuto di Avis Nazionale prevede, questo anno è diventato Straordinario per il semplice fatto che l’assemblea dei soci ha dovuto approvare l’adeguamento dello statuto alla nuova normativa del terzo settore: discussione e approvazione modifiche statutarie.

Tenuto conto della presenza costante sul territorio, dove la raccolta sangue anche questo anno ha avuto un incremento che oscilla tra il 2% - 3% e, considerando tutti i problemi che hanno coinvolto i donatori per problemi logistici legati anche all’andamento negativo occupazionale che ha invertito la rotta nella richiesta di assenza per motivi donazionali, non possiamo che ringraziare sempre e comunque chi della vera solidarietà ne fa un traguardo della propria vita.

Allo stato attuale, facendo riferimento ai dati del 2018, non possiamo che evidenziare la grande capacità donazionale dei 1.945 Soci Donatori Effettivi che hanno permesso al nostro ospedale di disporre di 2.945 donazioni così suddivise: 2.768 sacche di sangue intero – 151 di plasmaferesi – 26 di multicomponenti. 

Questi sono i dati reali riferiti all’anno scorso.

Certo, di lavoro ne bisogna fare ancora tanto, ma l’abnegazione e la costanza nell’essere certi che la salvezza di una vita umana dipenda da 450cc. di sangue, ci sprona e ci motiva ancor di più nella ricerca continua di quel proselitismo e quella fidelizzazione che è il nostro pane quotidiano.

Con l’aiuto di tutte le istituzioni, della carta stampata e altro, siamo sicuri di poter raggiungere quel traguardo importante dell’autosufficienza sul ns territorio derivante da una raccolta di 4.000/4.500 sacche di sangue. Siamo ancora un po’ lontani, ma, siamo sicuri che è un traguardo raggiungibile.

Tuttavia, è anche bene ricordare che chiunque maggiorenne e di peso corporeo superiore ai 50 Kg. può diventare donatore di sangue.

Il tutto avviene presentandosi al punto Avis dell'ospedale civile di colle dell'ara in Chieti, dove la responsabile, signora Valentina Gasbarri, dipendente di Avis provinciale Chieti seguirà passo passo il probabile e possibile donatore.

Ciò avviene in mattinata dalle ore 08,00 alle ore 10,00.

tutti pazzi per la Civita  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna