Stampa
Visite: 65

Francavilla e il 64° Carnevale d'Abruzzo 

di Francesco Rapino

Le Sfilate si terranno il 24 febbraio, 3 e 5 marzo a partire dalle ore 15.

I costi del biglietto d'ingresso: intero 5€, ridotto over 65 e acquisto in prevendita 4€, i bambini sotto a 13 anni ed i disabili con un accompagnatore entrano gratis.

L'infopoint si trova presso lo IAT in piazza Sirena.

Sfileranno cinque carri allegorici: “Il teatro di Patanello”, “Obession”, “tra i due litiganti…”, “La fortezza” e “We will rock you”. A sfilare insieme ai carri allegorici ci saranno anche i seguenti gruppi: Patanello Street Band, Sbandieratori di L’Aquila, Arte Danza, Asd Alma Dance, New Dragonda, Armonia del Movimento e Mille Figure.

Tra le iniziative collaterali torna per il quarto anno il concorso “La mascherina più bella”, portato avanti dall’associazione Abruzzo Eco Solidale: nell’arco delle sfilate saranno fotografati tutti i bambini (e non solo) in maschera e nella giornata finale (il 5 marzo) ci sarà la premiazione della mascherina più bella (tutti riceveranno comunque un premio).

Il programma.

Sabato 23 febbraio alle ore 18 al Foyer del Palazzo Sirena la mostra di pittura di Salvatore Monopoli “Faccedastar” ritratti e caricature.

Domenica 24 febbraio alle ore 15 in piazza Sirena apertura ufficiale della 64° edizione del Carnevale d’Abruzzo alla presnza del sindaco di Francavilla al Mare che consegnerà le chiavi della città a Patanello.

Alle ore 17.30, sempre in piazza Sirena, Regina (The real Queen experience) in concerto.

Domenica 3 marzo alle ore 15 nell’area compresa tra piazzale Stazione e piazza Sirena sfilata di carri allegorici preceduti dalla “Patanello Band” e spettacolo in piazza degli sbandieratori dell’Aquila.

Martedì 5 marzo dalle ore 15 nell’area tra piazzale Stazione e piazza Sirena e concorso “La mascherina più bella” con la partecipazione di personaggi dei cartoon; inoltre ci saranno spettacoli circensi e la premiazione del carro più bello.

“Tre giornate di festa – ha sottolineato il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – io non mi occupo dell’organizzazione, ovviamente noi come Comune patrociniamo questa manifestazione, appunto il Carnevale d’Abruzzo, io sono l’addetto al tempo: devo fare in modo che ci sia un bel sole, una buona temperatura. Ho un compito ingrato ma sicuramente quest’anno avremo un tempo stupendo perché il Carnevale è abbastanza avanzato come data, quindi staremo a marzo, una Primavera anticipata, quindi aspettiamo una numerosa partecipazione.

È stato inserito un concerto dei Regina e ci sarà un carro dedicato ai Queen, questa è la novità di quest’anno.

Patanello è la mia spina nel fianco, tormenta ogni Carnevale, gli consegnerò le chiavi della città, come ogni anno, e al termine del Carnevale lui le restituirà.

In questo periodo Francavilla è nelle mani di Patanello e chissà cosa ci succederà.

L’amministrazione comunale di Francavilla dispone nel tempo, saranno delle giornate di sole, finalmente si potrà giocare a Carnevale con il caldo, quindi ci aspettiamo veramente una grande partecipazione”.

“Un momento che Francavilla aspetta tutti gli anni – ha affermato il vicesindaco di Francavilla, Francesca Buttari – un evento che è sia per i grandi che per i piccoli, una collaborazione che abbiamo consolidato durante questi anni, anche attraverso spazi nuovi, con l’associazione Carnevale, c’è un lavoro importante che facciamo anche con i ragazzi più giovani ed il sostegno dell’amministrazione per questa tre giorni francavillese ogni anno è maggiore affinchè sia tra le proposte migliori che facciamo durante l’anno, ma soprattutto arricchisce l’offerta invernale che per una città come la nostra va rinforzata perché siamo un grandissimo palcoscenico estivo e lo dobbiamo essere anche negli altri mesi dell’anno. Invitiamo la cittadinanza a prendere parte a questo evento, a far partecipare i bambini, dobbiamo partecipare anche noi adulti perché è un impegno che va sostenuto da tutta la collettività”.

“Quest’anno la manifestazione si presenta sotto i migliori auspiri – ha annunciato il presidente dell’associazione Carnevale, Nicola De Francesco – perché cade tardi, quindi speriamo nel caldo e nel bel tempo che permetterà sicuramente una maggiore affluenza. Invitiamo tutti i comuni limitrofi, ma anche tutta la provincia e la regione Abruzzo a partecipare a questo evento che è uno dei più importanti del periodo invernale francavillese.

Quindi bisogna incrementare questo momento proprio per creare un ponte tra il periodo invernale ed il periodo estivo che è il momento clou delle manifestazioni francavillesi.

Ci aspettiamo molto da questo evento, ci abbiamo lavorato molto e lavoreremo ancora quest’ultima settimana, ringrazio in prticolar modo i ragazzi del capannone ed il direttore artistico Tony Miccoli, molto importante è la presenza di queste competenze e professionalità.

Quest’anno il sindaco non sarà oggetto della nostra ironia, sicuramente ci sarà un carro allegorico destinato alla politica, però la politica nazionale, avremo senza dubbio molto spunti.

Poi abbiamo preso spunti su molti avvenimenti che durante l’anno sono accaduti nel panorama nazionale: ricordiamo il centenario delle costruzioni Lego, abbiamo realizzato un carro dedicato a questo evento, sicuramente saranno contenti tutti i bambini e anche gli adulti; poi ci sarà un carro dedicato ai social, secondo me farà molto discutere, è molto duro, però è importante che ci sia perché i giovani devono capire che certe cose vanno un po’ contenute; poi ci sarà un carro dedicato al teatrino di Patanello, il carro simbolo; in ultimo un carro dedicato ad una band che è stata protagonista negli anni ’70 e ’80 come i Queen, ci sarà un grande carro dedicato a loro, il progetto è ambizioso.

Vorrei solo ricordare che domenica 24 febbraio, alle ore 17.30, dopo la sfilata dei carri allegorici, ci sarà la cover ufficiale dei Queen, in piazza Sirena sul palco.

Tanta musica, tanto divertimento, tanti coriandoli e tante caramelle confidando nel sole”.

tutti pazzi per la Civita